Lavoro, stage ed opportunità

Concorso Polizia Penitenziaria: info utili e requisiti per candidarsi

polizia penitenziaria
Il Ministero della Giustizia ha indetto un bando di concorso Polizia Penitenziaria per l'assunzione di Allievi Agenti. Ecco cosa sapere su termini e requisiti per inviare domanda.

Il Ministero della Giustizia ha indetto un bando di concorso Polizia Penitenziaria, volto all’assunzione di Allievi Agenti per un numero di 976 unità (733 riservati a uomini e 244 a donne). Le domande di partecipazione possono essere inviate entro e non oltre il 12 novembre 2020. Ecco i requisiti e le informazioni utili per partecipare al concorso Polizia Penitenziaria.

A chi è rivolto il bando

Il bando di concorso Polizia Penitenziaria per la selezione di Allievi Agenti è rivolto alle seguenti categorie:

  • a coloro che sono in servizio, da almeno sei mesi alla data di scadenza della domanda di partecipazione al concorso, come volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) o in rafferma annuale;
  • a volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) in servizio o in congedo.
  • a coloro (due uomini; una donna), subordinatamente al possesso degli altri requisiti, che sono in possesso dell’attestato di bilinguismo (lingua italiana e tedesca).

Requisiti

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • età compresa tra i 18 e i 27 anni compiuti (non aver superato i 28 anni);
  • idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio;
  • diploma di istruzione secondaria di primo grado o superiore a seconda della posizione per la quale ci si candida;
  • tutti i requisiti fisici e attitudinali dettagliatamente indicati nel bando;
  • qualità morali e di condotta previste dall’articolo 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, nonché dei requisiti di cui all’articolo 5, comma 2, del decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443;
  • non essere stati destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  • assenza di condanne a pena detentiva per delitto non colposo o non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • non essere stati dichiarati decaduti da altro impiego presso una pubblica amministrazione;
  • non essere stati destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione per aver riportato condanna a pena detentiva per delitto non colposo oppure essere o non essere stati sottoposti a misura di prevenzione.

Cosa sapere sulle selezioni

Il concorso Polizia Penitenziaria si svolgerà per titoli ed esami, mediante prove di valutazione e accertamenti. Si procederà allo svolgimento di una prima prova scritta a risposta multipla e sintetica, vertente su argomenti di cultura generale e materie oggetto della scuola dell’obbligo.

Si continuerà poi con gli accertamenti relativi alla prestanza fisica e, infine, alla valutazione psico-attitudinale. Gli interessati possono inviare domanda online, entro il termine ultimo del 12 novembre 2020. Una volta caricata la richiesta, il sistema elaborerà una ricevuta di avvenuta acquisizione della domanda, la quale dovrà essere stampata dal candidato e presentata il giorno del’esame.