Università di Catania

Maturità 2020: il gel dell’Università di Catania per studenti e prof impegnati negli esami

igienizzante
Maturità 2020: il gel dell’Università di Catania per studenti e professori impegnati negli esami: all’ingresso delle scuole dispenser di ‘Trinachina’ e brochure dell’Ateneo.

Gli studenti e i professori che da domani mattina rientreranno negli istituti per la sessione degli esami di maturità troveranno all’ingresso delle scuole i dispenser di ‘Trinachina’, la soluzione igienizzante prodotta dai laboratori dei dipartimenti di Scienze chimiche e Scienze del Farmaco dell’Università di Catania in collaborazione con la Protezione civile regionale.

L’Ateneo lancia infatti l’operazione ‘Maturità in sicurezza”, per offrire un piccolo aiuto concreto ai maturandi impegnati nella prova d’esame e far sentire loro la vicinanza dell’Università di Catania che, in questo periodo di crisi epidemiologica, ha distribuito la soluzione gratuitamente anche a moltissime istituzioni pubbliche in Sicilia e nel resto del Paese.

A partire da questa mattina due auto dell’Università di Catania stanno consegnando il gel per l’igienizzazione delle mani e le brochure che illustrano la nuova offerta formativa dell’Ateneo alle scuole secondarie della Sicilia orientale che hanno risposto all’invito di Unict. Tra queste i licei scientifici Principe Umberto, Boggio Lera e Galilei di Catania, Archimede di Acireale, Leonardo di Giarre, Enrico Fermi di Ragusa, l’istituto di istruzione superiore Vaccarini di Catania, i licei artistici Emilio Greco e Lazzaro di Catania, il liceo classico scientifico tecnico chimico Marchesi di Mascalucia, il liceo classico e scientifico Amari di Giarre, il liceo artistico e del turismo Brunelleschi di Acireale, l’istituto tecnico Rizzo di Riposto e l’Iis di Ramacca e Palagonia.

“Intendiamo augurare un in bocca al lupo particolare ai nostri ragazzi – sottolinea il direttore generale Giovanni La Via. Gli esami di maturità rappresentano certamente un momento significativo e indelebile nella vita di tutti: quest’anno però sarà ancora più particolare, sia per le modalità di svolgimento delle stesse prove che per il momento storico unico che stiamo vivendo. Siamo convinti però che, proprio per questa ragione, gli studenti delle scuole secondarie superiori taglieranno un traguardo davvero speciale e noi vogliamo sostenerli, con un piccolo contributo che può agevolare lo svolgimento delle prove in sicurezza, sperando di poterli accogliere da settembre in poi nella grande comunità accademica catanese che fra qualche giorno avvierà la campagna per le nuove immatricolazioni, all’insegna del motto ‘Il mondo che immagini, a un passo da te’”.