Catania

Degrado ad Ognina: catanesi costretti a prendere il sole accanto ai rifiuti [FOTO]

Metallo e materiale da costruzione non adeguatamente smaltito occupano la spiaggia di Ognina: i bagnanti prendono il sole nonostante i rifiuti vicini.

La spiaggia del borgo di San Giovanni Li Cuti occupata da metallo, legno e materiale da costruzione che, evidentemente non correttamente smaltiti, hanno trovato nel litorale la loro ultima destinazione. È questa la desolante realtà che emerge negli ultimi giorni.

Litorale sporco e degrado ambientale, testimoniati sui social, sono stati più volte denunciati dai bagnanti delle spiagge libere del catanese. A causa delle inadempienze dell’amministrazione e della mancanza di controllo, le zone balneari si sono più volte ritrovare in queste pessime condizioni impedendo ai cittadini di fruire, in modo dignitoso, del loro mare.

Con l’inizio della bella stagione, le località balneari catanesi, cominciano ad essere popolate dagli stessi cittadini e anche da numerosi turisti ma, testimonianze di questo tipo, non offrono di certo una bella anteprima dell’estate nel capoluogo etneo. Panorami simili destano soltanto esclusivamente perplessità riguardo l’efficacia dei controlli tecnico-ambientali sul territorio. È un problema che necessita di risoluzioni tempestive ed efficaci, di un’attività di riqualifica delle zone ad eccesso libero nonché garanzie di controllo periodico, data la pericolosa vicinanza di simili rifiuti potenzialmente dannosi ai bagnanti.

rifiuti ognina
Credit: Antonio Arrigo

Speciale Test Ammissione