Tecnologia e Social

Phishing, attenzione alla falsa mail da Amazon: l’allarme della Polizia Postale

phishing-amazon
Immagine di repertorio.
Anche il colosso Amazon è entrato nella lista dei nomi utilizzati dai cybertruffatori per attirare gli utenti e rubare i loro dati sensibili.

Il tuo account è stato bloccato!!” è il messaggio allarmante, contenuto in una falsa email della società di vendite online, che annuncia il blocco dell’account a causa di numerosi tentativi di accesso non autorizzato.

Le segnalazioni arrivate alla Polizia postale sottolineano che nel messaggio si chiede di cliccare su un link per poter ottenere lo sblocco dell’account. Il link conduce in realtà ad un sito di phishing, che riporta il logo contraffatto di Amazon e nel quale si trova un pulsante “crea un nuovo account” o “avvia sessione”.

Cliccando sul pulsante si apre un modulo nel quale l’utente viene invitato ad inserire le proprie credenziali di accesso ad Amazon, dati personali e codici bancari, che finiscono così nel database dei cybercriminali, per essere utilizzati in futuro per campagne di spam e raggiri sul web.

La Polizia postale invita a verificare sempre con la massima attenzione l’autenticità di tutti gli spazi web, prima di inserire qualsiasi dato personale e riservato, e non utilizzare i link contenuti nelle email o nei messaggi ma digitare direttamente nel browser l’indirizzo della società, controllando sul sito ufficiale l’attendibilità delle informazioni.

In caso di sospetti è importante fare una segnalazione alla Polizia postale.