Sport

Emergenza sanitaria, Fauci: “Lo sport può ripartire, ma a porte chiuse”

L'immunologo Fuaci afferma che le partite sportive professionali potranno riprendere, ma senza pubblico. Negli Stati Uniti si programma già la fine della stagione NBA

Secondo quanto affermato dall’immunologo Anthony Fauci, le attività sportive potranno riprendere, ma senza pubblico negli stadi. “Sì allo sport nel 2020, ma a porte chiuse” ha dichiarato Fauci su Snapchat.

“C’è un modo in cui si può riprendere a giocare. Nessuno potrà andare allo stadio o al palazzetto, inoltre le squadre dovranno essere tenute in osservazione in grandi hotel vicini agli impianti di gioco. Tutti verranno testati almeno una volta a settimana”, conclude l’immunologo e direttore dell’Istituto Nazionale per le Allergie e le Malattie Infettive Usa a Peter Hamby.

Nel frattempo, l’ NBA sta considerando di giocare le partite valide per terminare la stagione – alcune di regular season per terminare tutti con le stesse gare giocate, più i Playoffs forse ridotti – in una sede unica, probabilmente a Las Vegas, e rigorosamente senza pubblico.

Del resto, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha istituito un gruppo di lavoro per arrivare ad un’apertura positiva post lockdown, in cui sono stati coinvolti i commissioner di NBA, NHL, MLB, NFL e MLS.

Rimani aggiornato