Attualità

Coronavirus, premier Conte: “Il blocco totale sarà prorogato”

giuseppe cpnte
Il premier Conte fa il punto della situazione al Corriere della Sera, affermando che il blocco totale in Italia sarà prorogato.

Non si arresta l’emergenza Coronavirus che da circa un mese interessa il territorio nazionale ed europeo. Intanto, tutta l’Italia è bloccata – secondo le direttive del Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 10 marzo 2020 – e la situazione del contagio del Covid-19 non sembra arrestarsi.

Il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, ha voluto fare il punto della situazione in un’intervista al Corriere della Sera. Il premier Conte afferma che le misure restrittive stanno funzionando e che una volta raggiunto il picco, con il conseguente decrescere del contagio, non si potrà tornare alla vita di tutti i giorni.

Infatti, per il premier Conte, bisognerà aspettare ancora un po’ prima che il blocco nazionale venga revocato: pertanto, le misure restrittive (come ad esempio la chiusura di molte attività commerciali e della scuola) adottate del Dpcm #iorestoacasa per la quarantena saranno prorogate ancora per un po’ (quindi anche oltre il 3 aprile 2020).

Nel frattempo il premier invita tutti al buon senso e fa sapere che si sta lavorando ad un decreto per lo sblocco di investimenti pubblici per decine di miliardi e a un intervento a tutela delle aziende strategiche italiane.


Leggi anche: