Catania

Coronavirus, a Catania aumentano i controlli per i locali

Alla luce del nuovo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, sette pattuglie della Polizia Municipale sono impegnate in controlli specifici in tutto il territorio.

La Centrale Operativa del Comandante Stefano Sorbino sta coordinando sette pattuglie della Polizia Municipale in tutto il territorio comunale per verificare se siano state concretamente poste in atto le direttive contenute nel nuovo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il Decreto prevede la cessazione delle attività di scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, centri benessere, palestre, nonché di discoteche e locali analoghi. Pena la sospensione dell’attività, qualora il Decreto venisse violato.

Anche bar e ristoranti sono sottoposti a severi controlli: possono proseguire l’attività avendo cura di far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

Il sindaco Salvo Pogliese parteciperà ad una specifica riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocato dal Prefetto per la giornata di martedì 9 marzo, avente come oggetto proprio il tema dei controlli per l’attuazione delle nuove misure cautelari.