Attualità

Coronavirus, i voli sospesi per l’Italia: tratte cancellate anche a Catania

aeroporto catania
Credits foto: Aeroporto di Catania.
Sull'onda dell'emergenza Coronavirus, alcune compagnie aeree hanno deciso di cancellare del tutto o ridurre i voli per l'Italia. Ecco quali sono le compagnie interessate.

Viaggiare ai tempi del Coronavirus sembra più difficile che mai: il Covid – 19 incute paura e allontana i viaggiatori dal nostro Paese, diventato il terzo al mondo per numero di contagi: circa 1500. In un momento in cui i contagi aumentano di giorno in giorno, alcuni stati e compagnie aeree ritengono necessario limitare per quanto possibile la mobilità tra i paesi e, dunque, i contatti con le persone provenienti da zone rosse. Diversi hanno deciso di sospendere i voli da e per l’Italia. Come scrive l’Enac: i passeggeri che sono in possesso di biglietto aereo il cui volo è cancellato; i passeggeri che, pur non avendo subito la cancellazione del volo, sono comunque soggetti alle restrizioni di Paesi terzi imposte nei confronti delle persone che provengono o che abbiano soggiornato in Italia negli ultimi 14 giorni; i passeggeri che, per ordine delle Autorità, sono soggetti a misure di contenimento dell’epidemia da Covid19, e che quindi non possono usufruire del biglietto aereo, hanno diritto al rimborso del prezzo del biglietto da parte del vettore.

Ecco l’elenco delle compagnie aeree che hanno deciso di razionalizzare i voli l’Italia o parte dell’Italia

Coronavirus, restrizioni e voli cancellati nel Nord Italia 

American Airlines: sospesi tutti i voli della compagnia statunitense fra New York, Miami e Milano fino al 24 aprile;

Delta Airlines: sospesi tutti i voli da e per Milano dal 2 marzo fino al 1 maggio.

Lo stop arriva anche dalla Wizz Air: la low cost ungherese ha tagliato circa il 60% dei voli da e per il nostro Paese. Rivedendo la sua programmazione ha cancellato prevalentemente le rotte verso il Nord Italia previste tra l’11 marzo e il 2 aprile. I passeggeri rimasti a terra potranno scegliere se spostarsi gratuitamente su altri voli o se chiedere il rimborso del biglietto.

Brussels Airlines: la compagnia belga ha annunciato un taglio del 30% dei voli per il centro e il Nord Italia almeno per le prossime due settimane: le tratte coinvolte sono Milano Linate, Milano Malpensa, Roma, Venezia e Bologna.

Easyjet: la low cost britannica ha ridotto i voli da e per l’Italia, soprattutto quelli che avevano come destinazione le città del Nord. La restrizione riguarda in particolare i voli da Israele all’Italia, a seguito dello stop agli arrivi imposto.

In Inghilterra l’Easyjet non è l’unica compagnia aerea a temere l’epidemia: anche la British Aiways ha cancellato nuovi voli verso il nord Italia e ha prolungato la misura, inizialmente prevista fino all’11 marzo, almeno fino al 28 marzo. Oltre ai collegamenti con Milano, ha annunciato la compagnia di bandiera britannica, saranno interrotti 56 collegamenti con diverse destinazioni tra le quale Bologna, Venezia e Torino.

Non è da meno l’Alitalia, che ha stabilito di cancellare collegamenti con un numero ridotto di passeggeri a causa della minore domanda da parte dei viaggiatori.

Coronavirus, voli cancellati anche a Catania

Turchia: la compagnia Turkish Airlines ha deciso di sospendere tutti i collegamenti aerei con l’Italia: la misura restrittiva è in vigore dal ieri, 1 marzo, fino a data da destinarsi. Già da ieri, anche il collegamento tra Catania e Istanbul risulta cancellato.