Catania

Etoile d’Or, titolare non chiude laboratorio: sigilli anche al bar

Per il titolare del bar Etoile d'Or, che ha ignorato i provvedimenti della questura, è scattata anche la denuncia penale.

Arriva una seconda ispezione per l’Etoile D’or, il noto bar di via Dusmet che in questi giorni è stato al centro delle discussioni cittadine a causa delle gravi carenze igienico-sanitarie riscontrate dalle forze dell’ordine nel corso dell’ispezione, che avevano trovato il laboratorio invaso dalle blatte e in condizioni pessime.

La pasticceria, malgrado le disposizioni della questura, nei giorni scorsi ha continuato a sfornare prodotti alimentari, violando i sigilli posti ai locali della cucina. Nonostante nulla fosse cambiato e sporcizia e blatte continuassero a regnare incontrastate, il titolare, come spiega la questura, “ha semplicemente ignorato il provvedimento di sospensione dell’attività, che gli era stato notificato in sede di accertamento”.

Ragion per cui, nella mattina di ieri, 16 gennaio, la questura ha svolto una seconda ispezione, verificando che malgrado le disposizioni notificate nulla era cambiato. Il mancato rispetto dei provvedimenti ha quindi generato l’immediato sequestro di laboratorio e, stavolta, anche del bar. I poliziotti hanno apposto di nuovo i sigilli al locale, ben visibili anche dall’esterno. Inoltre, il proprietario recidivo è stato anche notificato di una denuncia penale per il reato di “inosservanza dell’ordine dell’autorità giudiziaria”.

Leggi anche: Catania, bar Etoile d’Or sequestrato per blatte: il video shock della Polizia

Speciale Test Ammissione