Attualità

Sicilia, in arrivo 107 milioni per bonificare edifici pubblici da amianto

Buone notizie per la lotta contro l'amianto in Sicilia: sono stati assegnati 107 milioni per risanare gli edifici pubblici, in particolare scuole ed ospedali.

Era il 2016 quando veniva approvato dal Cipe il “piano di bonifica da amianto”, secondo Addendum al Piano operativo nominato “Ambiente”. Il piano viene adottato adesso, grazie ad un provvedimento dalla Direzione generale competente del ministero dell’Ambiente. I fondi stanziati, circa 385 milioni, saranno spartiti in diverse regioni d’Italia.

E, tra queste regioni, il podio lo ha proprio la Sicilia: sono stati assegnati all’Isola ben 107 milioni di euro per interventi di bonifica. Seguono la Puglia e la Calabria, con rispettivamente 74 e 34 milioni di euro. La condizione per la quale sono stati versati è che i lavori vengano effettuati entro il 31 dicembre 2025. I fondi, infine, andranno ad interessare gli edifici pubblici, in particolare scuole ed ospedali.

Soddisfatto il Ministro per l’Ambiente Sergio Costa, che dichiara promette che “daremo priorità al risanamento delle scuole e degli ospedali italiani. Confido nella collaborazione con le Regioni e le Province autonome per dare avvio subito ai progetti più urgenti”. Il Ministro ricorda poi come “è fondamentale accelerare la messa in sicurezza del Paese perché i soldi ci sono e vanno spesi”, affermando infine che i cittadini hanno atteso abbastanza.