Film Telefilm Serie televisive

Stasera in TV: in programmazione “Io sono tempesta”

Il nuovo anno apre con le programmazioni televisive con le prime TV: ecco cosa c'è da vedere stasera in TV, venerdì 10 gennaio.

Il cantante mascherato [Rai 1, 21:25]: Milly Carlucci conduce il nuovo programma Rai, che si strutturerà in quattro puntate. Otto celebrità che si esibiranno in performance canore, in forma anonima, nascosti dietro una maschera pittoresca e spettacolare. Condizione fondamentale è l’assoluta segretezza: la reale identità dei concorrenti verrà svelata in diretta soltanto al momento della loro eliminazione.

Io sono tempesta [Rai 3, 21:20]: in prima TV su Rai 3, la commedia di Daniele Luchetti con Marco Giallini ed Elio Germano. Numa Tempesta è un uomo d’affari capace di tutto pur di concludere un affare, incluso infrangere la legge. Arrestato dalla polizia, l’uomo viene condannato a un anno di arresti domiciliari e costretto a lavorare una cooperativa che fornisce assistenza primaria a senzatetto. Ma farà fatica ad adattarsi alla nuova realtà.

Dragon Blade – La battaglia degli imperi [Rai 4, 21:15]: Jackie Chan, John Cusack e Adrien Brody in un action ambientato nella Cina tardo-antica. Huo An, comandante della squadra di protezione delle regioni occidentali, viene catturato e fatto schiavo. Ma il suo destino si incrocerà con il generale romano Lucius, il quale vuole proteggere l’indipendenza della Cina dalle mire espansionistiche del folle Tiberius.

Quel che resta del giorno [Paramount Channel, 21:10]: cast stellare con Anthony Hopkins, Emma Thompson, James Fox, Christopher Reeve e Hugh Grant diretti da James Ivory. Dopo aver fedelmente servito per decenni Lord Darligton, il maggiordomo Stevens sfrutta i giorni di vacanza concessigli dal nuovo proprietario del castello per recarsi da Miss Kenton, già governante a Darligton House. Ripensando al passato, Stevens si rende conto che l’assoluta dedizione al servizio gli ha impedito un’autonomia intellettuale e, anche, la capacità di cogliere l’occasione dell’amore.

Università di Catania