Film Telefilm Serie televisive

Stasera in TV: in onda “L’ultimo samurai” e “Grease”

Settembre vuole chiudere nel segno della cultura pop: ecco la programmazione di stasera, giovedì 26 settembre, con alcuni film diventati cult.

L’ultimo samurai [20 Mediaset, 21.00]: Edward Zwick dirige Tom Cruise nella pellicola del 2003. Ex militare accetta di andare in Giappone a istruire soldati. Coinvolto in una battaglia contro un gruppo di samurai contro le politiche dell’imperatore, viene catturato. Nel villaggio dei samurai comincia ad apprezzare la loro cultura e si innamora della moglie di uno dei samurai che lui stesso ha ucciso.

Grease [Paramount Channel, 21.15]: John Travolta e Olivia Newton-John nel cult del 1978, che riscuote ancora successo tra giovani ed adulti. Durante le vacanze scolastiche Danny conosce Sandy, una ragazza australiana e si invaghisce di lei. Convinto che la ragazza sia tornata nel suo paese, Danny scopre a sorpresa che Sandy adesso frequenta il suo stesso college.

Di nuovo in gioco [Iris, 21.00]: dramma con Clint Eastwood, Amy Adams e Justin Timberlake, su un talent-scout di baseball, che prima di perdere la vista del tutto, decide di fare un viaggio in North Carolina insieme alla figlia, per incontrare un giovane promettente giocatore.

Nessuno mi può giudicare [TV 8, 21.30]: Paola Cortellesi, Raoul Bova, Rocco Papaleo e Anna Foglietta diretti da Massimiliano Bruno. Alice ha 35 anni, un figlio, una bella villetta ai Parioli, tre domestici in casa e – naturalmente – un marito, che però muore tragicamente in un incidente. La sua fine segna la fine di tutto: senza più soldi Alice non sa come fare. Ridotta sul lastrico decide cosi’ di intraprendere una nuova carriera: quella di escort.

Project X – Una festa che spacca [Italia 2, 21.15]: tre studenti di un liceo, non particolarmente noti e amati, decidono di dare una svolta alla loro vita sociale scolastica e, complice il loro imminente diciassettesimo compleanno, organizzano una mega festa a cui invitano tutti coloro che conoscono. Con il procedere della serata, però, gli eventi cominciano a sfuggire loro di mano e ogni cosa assume una connotazione differente, trasformando la festa in una notte di eccessi e follie.