Catania

Playa, distesa di bottiglie di plastica a pochi passi dal mare: la denuncia sui social

Ancora sporcizia alla Playa. Plastica abbandonata sulla spiaggia, a pochi passi dal mare: la denuncia di Lungomare Liberato.

Una lunghissima fila di bottiglie di plastica ammassate sulla spiaggia. È questa l’immagine che Lungomare Liberato ha da poco pubblicato sulla sua pagina Facebook (già segnalazione di un utente), denunciando lo stato di degrado in cui versa il litorale catanese della Playa.

Avevamo visto di tutto…ma una simile discarica di bottiglie di plastica in spiaggia, a pochi passi dal mare, non l’avevamo mai vista!“, si legge nella didascalia del post scritto dagli amministratori della pagina che proseguono: “Siamo davvero senza parole“.

Foto presa dalla pagina Facebook di Lungomare Liberato

 

Puntuali anche i commenti degli utenti, che si uniscono al coro di protesta, sebbene qualcuno abbia colto la palla al balzo per aggiungere che a Catania “è sempre stato così” e che non c’è nulla di nuovo.

La causa di questo disastro sarebbe stato, secondo alcuni utenti, il torneo di beach soccer che si è concluso lo scorso 18 agosto. Le domande che il gruppo si pone sono: perché l’organizzazione dell’evento non ha provveduto all’immediata rimozione dei rifiuti e, soprattutto, per quale motivo non è stato predisposto un punto di rifornimento d’acqua senza l’uso di plastica usa e getta? Nel corso dell’ultimo anno sono aumentate le iniziative incentrate sul plastic-free e la sensibilizzazione in tema di riciclaggio, eppure in alcune zone (più che in altre) si fa ancora molta fatica a prendere il giusto ritmo, arrivando perfino a giustificare certi comportamenti.

E mentre i commenti si infiammano alla ricerca di un colpevole, tra accuse di vario tipo e frasi piene di rassegnazione, altri si dicono pronti a prendere in mano la situazione e recarsi sul posto per ripulire la spiaggia e diventare così il proverbiale cambiamento che vorremmo tutti vedere.