Tecnologia e Social

Boom dell’app “Where are U”: migliaia di download dopo morte turista francese

Dopo la morte del turista francese Simon Gautier nel Salernitano, c'è stato negli ultimi giorni un boom dei download di "Where are U", l'app che localizza con precisione e invia la posizione al numero unico 112.

La morte del giovane escursionista francese Simon Gautier, ritrovato morto nel Cilento, pare abbia rinnovato una paura latente in molti di noi: siamo davvero sicuri?  Lo siamo anche in viaggio, in montagna o al mare? E a casa?  Ancora una volta la tecnologia pare offrire la risposta per sentirsi maggiormente al sicuro: l’app Where are U: questa è capace di localizzarci con precisione per poi inviare la posizione al numero unico 112. 

Come riportato da Areu, l’agenzia di emergenza urgenza, a fronte dei 600-800 medi giornalieri, nei giorni 18, 19, 20 agosto i download in Lombardia sono stati 1511, 12.080 e 18.966. In migliaia, dunque, hanno scelto di affidarsi all’applicazione.

Negli ultimi 2 giorni –  continua l’Areu – sono aumentati in modo esponenziale i download  all’applicazione che localizza con precisione la posizione del  chiamante e la invia alla centrale del 112″.  

Complessivamente il totale  download/registrazioni è pari a circa 1 milione. La media di download  al giorno nel 2018 è stata di 602, quella del 2019 di 1.167.

Da TWITTER

Coronavirus, il Ministro Azzolina: "No a viaggi di istruzione in Italia e all'estero" https://www.liveuniversity.it/2020/02/23/coronavirus-stop-gite-italia-estero/

"Striscia la Notizia" a Catania: appello per trovare casa ai randagi del San Marco https://catania.liveuniversity.it/2020/02/21/striscia-la-notizia-catania-san-marco-randagi/ di @liveunict

Load More...