Catania

Catania, un’isola per i passeggeri del BRT in Viale Vittorio Veneto

A breve la ripresa dei lavori per realizzare una corsia preferenziale in viale Vittorio Veneto: verrà installata anche un'isola pedonale per consentire la discesa e salita dei passeggeri sui bus urbani.

Uno dei più importanti snodi salienti del traffico veicolare catanese si prepara alla rivoluzione: entro fine agosto, infatti, sarà pronta la corsia preferenziale per autobus che è in corso di attuazione in viale Vittorio Veneto, a Catania, destinata ad ospitare al proprio interno il passaggio dei bus della linea urbana BRT, da sempre in difficoltà fino a questo momento quando si è trattato di attraversare una delle zone più affollate di Catania.

Al centro della carreggiata, come riportato su La Sicilia, verrà inoltre posizionata una necessaria isola pedonale, protetta da strisce pedonali rialzate, tramite cui i passeggeri potranno salire e scendere dal BRT, sempre entro la corsia preferenziale.

I lavori per la realizzazione della corsia, che implicherà un cambiamento della viabilità sul tratto interessato, riprenderanno domani; dai vertici AMT, frattanto, è giunta la rassicurazione circa una piena operatività della corsia e dei mezzi interessati già dalla fine del mese. Quando sarà pronta, la preferenziale al centro del Viale Vittorio Veneto si snoderà per 750 metri, dall’altezza di Piazza Michelangelo all’incrocio a sud con il corso Italia.

L’area interessata dall’isola pedonale, inoltre, sarà contrassegnata da appositi divieti di sosta nei metri immediatamente precedenti e successi, per permettere ai corposi autobus di effettuare le manovre necessaria. Sarà rimossa dunque la corsia preferenziale originaria, prevista a destra della carreggiata: qui gli ingorghi erano all’ordine del giorno, con auto che si piazzavano in manovre di sosta o fermata ovviamente non autorizzata, creando difficoltà ai mezzi di trasporto urbano.

Rimane comunque perplessità, soprattutto dai commercianti della zona, circa la buona riuscita di questo provvedimento. Anche perchè a breve riapriranno le scuole, quindi la zona sarà nuovamente interessata da un traffico intenso. Nella zona nord, inoltre, vista la presenza della preferenziale, ci si ridurrà ad una sola corsia per entrambi i sensi di marcia. Non resta che attendere la conclusione dei lavori e il debutto della nuova e centrale corsia preferenziale per ricevere i primi feedback dagli utenti e dai residenti della zona.