Sport

Mondiali di scherma 2019: medaglia per la catanese Rossella Fiamingo 

Un altro successo per la catanese Rossella Fiamingo: nella spada a squadre femminile porta a casa la medaglia di bronzo. Stesso risultato anche per la squadra maschile di sciabola.

Due bronzi tutti italiani hanno concluso la settima giornata dei Campionati del Mondo di scherma che si stanno svolgendo nella città di Budapest. Sia la squadra femminile di spada che quella maschile di sciabola si sono infatti aggiudicati il terzo posto nella gara.

La competizione femminile ha visto gareggiare per l’Italia la catanese Rossella Fiamingo, Mara Navarria, Federica Isola e Alice Clerici. Proprio la Fiamingo aveva assicurato il passaggio ai quarti di finale con un’ultima stoccata alla squadra tedesca. Tuttavia, dopo aver sconfitto le campionesse in carica statunitensi, le italiane sono state fermate al terzo posto dalla squadra della Cina con un risultato di 44-31. La vittoria sulla Germania ha permesso all’Italia di rifarsi dopo la sconfitta subita lo scorso anno proprio contro la squadra avversaria e le ragazze italiane si dimostrano soddisfatte anche dello scontro con le asiatiche, in quanto sicure di aver lottato con grinta.

Buoni risultati anche per la squadra di sciabola maschile: per l’Italia hanno gareggiato Luca Curatoli, Gigi Samele, Enrico Berrè e Aldo Montano i quali, fermati alle semifinali dai padroni di casa, sono riusciti a ottenere il terzo posto contro la squadra tedesca.

In gara oggi altri due siciliani etnei: Marco Fichera e Enrico Garozzo concorreranno nella gara a squadre di spada maschile. Dopo aver sconfitto Uzbekistan e Germania, gli italiani si disputeranno oggi i quarti di finale con l’Ucraina e, in caso si vittoria, l’eventuale semifinale.

Università di Catania