Tecnologia e Social

Facebook lancia una nuova moneta: Zuckerberg presenta Libra

Ecco le prime informazioni sulla nuova moneta di Facebook: il lancio è previsto per il 2020, il suo nome sarà Libra e sarà destinata ad essere utilizzata anche nel mondo reale.

Mark Zuckerberg, il creatore di Facebook, ha annuciato il lancio per l’anno prossimo della nuova moneta del social più utilizzato di tutti i tempi: si chiamerà Libra e sebbene non si conoscano ancora i dettagli certi, essa potrebbe essere destinata ad uscire dal mondo virtuale.

La moneta è stata definita come una “stablecoin“, in quanto essa fornisce maggiori garanzie ai fruitori essendo agganciata ad un gruppo di asset reali paragonabili a depositi bancari o a titoli di Stato a breve termine. Potrà essere utilizzata inizialmente su Whatsapp e Messenger, con un wallet integrato e successivamente si disporrà di un’app dedicata, la quale permetterà lo scambio di denaro virtuale. Grandi nomi risultano tra i partner di Libra, come i gestori telefonici Vodafone e Iliad o ancora Mastercard, Visa e le importanti app Booking, Uber, eBay, Spotify e PayPal.

Il primo uso sarà lo scambio di denaro e gli acquisti online, ma con l’avanzare del tempo si potrà utilizzare anche fare acquisti reali, probabilmente tramite QR code o codice a barre. La gestione spetterà ad un’associazione no profit chiamata Libra con sede a Ginevra. Tra i membri fondatori di quest’ultima risulta anche Facebook ma non le concorrenti Google, Microsoft, Amazon e Apple.

In quanto a privacy, Zuckerberg ha affermato che Libra sarà dotata di una protezione antifrode, che permetterà il recupero dei fondi nel caso in cui vengano persi. Inoltre Libra sarà molto libera permettendo di utilizzare bollettini di terze parti ed è stata definita inclusiva, dato che permetterà a coloro che non possiedono dei servizi bancari di base di sfruttarne le possibilità semplicemente utilizzando un cellulare.