Lavoro, stage ed opportunità

Lavoro, Concorso Carabinieri: nuovo bando per 3700 nuovi allievi

L'Arma dei Carabinieri apre le candidature online per arruolare 3700 nuovi Allievi da inserire nel proprio organico: di seguito i criteri di selezione ed i requisiti richiesti.

Per chi desidera intraprendere la carriera militare, possibilmente all’interno delle forze dell’ordine, ecco una nuova opportunità: l’Arma dei Carabinieri, infatti, ha indetto il concorso per reclutare nuovi Allievi carabinieri, nella fattispecie mettendo a disposizione 3700 posti, ripartiti in varie categorie. Per presentare la domanda è necessario seguire la procedura nell’apposita sezione online del sito dell’Arma; le tempistiche, tuttavia, sono assai ristrette, poiché per gli interessati ci sarà tempo fino al prossimo 23 aprile, in base al sito ufficiale. In maniera preliminare va precisato che il concorso indetto si rivolge alle categorie “VFP1” e “VFP4” – ovvero coloro che si trovano in ferma rispettivamente di un anno o quattro anni- (il periodo di tempo necessario per dare ai cittadini chiamati alle armi una buona istruzione ed educazione militare,  che ne assicuri immediato utile impiego nell’eventualità di richiamo alle armi).

Per la categoria di volontari in ferma annuale (VFP1) potranno accedere al presente concorso solo coloro che sono in servizio da almeno sei mesi continuativi o in rafferma biennale; per quelli in ferma quadriennale (VFP4) potranno invece accedere tutti quelli in servizio, ad eccezione di quelli in rafferma biennale. Per tutti è valido il limite massimo d’età, pari a 28 anni: inoltre, possono partecipare, tra i militari in servizio (sempre VFP1 e VFP4) tutti coloro i quali non hanno partecipato, nel 2019, ad altri concorsi per le carriere iniziali di altre Forze di polizia ad ordinamento civile e militare. Per chi concorre con i predetti requisiti, i posti a disposizione sono 2529; sono invece 1139 quelli riservati a chi non abbia superato i 26 anni d’età (28 in caso di già prestato servizio militare per una durata non inferiore alla ferma obbligatoria). Gli ultimi 32 posti sono invece riservati ai possessori dell’attestato di bilinguismo, per i quali varranno gli stessi limiti d’età precedenti.

Come in tutti i concorsi indetti dall’arma dei Carabinieri, tra i requisiti si richiede il possesso di diritti civili e politici, l’idoneità psicofisica ed attitudinale, la condotta incensurabile e l’assenza di condanne per delitti non colposi, l’assenza di misure di prevenzione a proprio carico. È necessario anche non aver tenuto atteggiamenti tali, nei confronti delle istituzioni, da far dubitare della propria fedeltà alla Costituzione e alle ragioni di sicurezza dello Stato, oltre a non essere obiettori di coscienza; in ambito scolastico, si richiede il diploma di scuola secondaria di primo grado (VPF1/VPF4); chi non rientra nelle precedenti categorie, invece, dovrà possedere un diploma di scuola secondaria di secondo grado, al massimo da conseguire entro la conclusione dell’a.s. 2018/19.

Per gli interessati al concorso dei Carabinieri, sarà prevista in fase di selezione una generale prova scritta, insieme alle prove di efficienza fisica, gli accertamenti psico-fisici ed attitudinali, l’eventuale conoscenza di una lingua straniera – quest’ultima prova non obbligatoria – ed ovviamente la valutazione dei titoli posseduti.

Bando ufficiale del concorso

 

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.