Università di Catania

UNICT – “GeoNight sotto l’Etna”: l’iniziativa per la notte europea della geografia

Foto archivio
L'iniziativa, ideata dal Comitato nazionale francese di geografia e promossa dall'Eugeo, sarà ospitata dall'Ateneo catanese nella sede del Monastero dei Benedettini in piazza Dante.

Una notte dedicata alla geografia in tutta Europa, con iniziative che arrivano pure a Catania. “GeoNight sotto l’Etna“, questo il titolo dell’iniziativa promossa dall’Università degli studi di Catania per abbracciare la notte europea della geografia, organizzata per coinvolgere sia gli accademici che la società civile sui temi della ricerca geografica.

L’evento si terrà oggi, venerdì 5 aprile, a partire dalle 15.30 nella sede del Dipartimento di scienze umanistiche, il Monastero dei Benedettini in piazza Dante.

La prima fase della manifestazione si svolgerà nella sede delle Biblioteche riunite “Civica e A. Ursino-Recupero” con gli  indirizzi di saluto del prorettore dell’Università di Catania, Giancarlo Magnano San Lio, del Direttore del Disum, Marina Paino, e del sindaco di Catania, Salvo Pogliese, e la presentazione della mostra di carte e atlanti storici “Gli strumenti della geografia” a cura di Rita Carbonaro.

A partire dalle 18, nel Coro di notte del Monastero dei Benedettini, saranno proiettati i cortometraggi: “Frammenti del mosaico culturale catanese” di A. De Filippo e L. Secchi, “Catania è prodotta da DamoRass” cantata da Henton, “Discover the beautiful Sicily” di Marius Mele e “Paesaggi Siciliani violati” a cura del Distretto Lions 108Yb-Sicilia e saranno premiati i vincitori del concorso fotografico “Geoselfie“, a cui hanno partecipato le scuole elementari e medie. Alle 20, grazie alla collaborazione con Officine Culturali, i partecipanti potranno partecipare al Tour notturno del Monastero dei Benedettini.

La locandina dell’evento