Politica

Lino Banfi nella commissione Unesco: “Meno plurilaureati, ma più sorriso”

“Ne approfittiamo per dare una notizia all’Italia che a me riempie di orgoglio: abbiamo individuato Lino Banfi perché rappresenti l’Italia nella commissione italiana per l’Unesco. Abbiamo fatto Lino Banfi patrimonio dell’Unesco”. Usa una battuta Luigi Di Maio alla convention M5s sul reddito di cittadinanza, per annunciare la carica che il governo ha conferito a Lino Banfi.

“In mezzo ai plurilaureati che siedono nelle commissioni, porteremo un sorriso” ha affermato Lino Banfi. “È una carica bellissima – ha aggiunto il comico riferendosi alla sua nomina – . Il mio sogno è di vedere sorridere anche mentre si fa politica”.

Lino Banfi ha poi ricordato l’incontro con Di Maio: “Questo ragazzo mi disse che sapeva tutti i miei film e mi disse interrogami … e poi si presentò al mio ristorante per il mio compleanno con un mazzetto di fiori”.

Intanto la rete si è già scatenata e sono arrivati anche i primi commenti. Diplomatica la reazione dell’altro vicepremier Matteo Salvini: “Lino Banfi ambasciatore all’Unesco? Va bene? E Jerry Calà, Renato Pozzetto, Umberto Smaila? Scherzi a parte, sorridiamo che l’Italia è così bella che chiunque la può rappresentare e difendere” ha detto in diretta su Facebook. Polemico invece il presidente del PD Matteo Orfini: “Uno schiaffo al merito e alla competenza che umilia chi fa sacrifici ogni giorno per studiare”.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.