Catania

Allarme attentati dopo Strasburgo: Catania rafforza misure di sicurezza

negozi aperti 24 dicembre
A seguito dell'attentato nella cittadina francese, avvenuto pochi giorni fa, la questura di Catania ha rafforzato le misure di sicurezza contro casi di terrorismo, anche se, in questo momento, non pare ci siano potenziali pericoli.

A distanza di pochi giorni dall’attentato di Strasburgo, avvenuto martedì 11 dicembre, la paura di un nuovo attentato (al ridosso delle festività natalizie) continua a persistere nelle maggiori città d’Europa. Anche l’Italia, tramite le indicazioni partite dal Ministero dell’Interno, ha deciso di potenziare la sicurezza nazionale.

Ciò tocca anche il capoluogo etneo: infatti, a Catania, sotto l’ordinanza firmata dalla Questura, sono stati rafforzati le misure di controllo anti-terrorismo sulle zone sensibili. Tra queste, ha priorità il centro storico e più in particolare l’intera via Etnea, la quale registra maggior affluenza durante il periodo natalizio (grazie alla presenza di negozi e mercatini di Natale).

A coordinare i controlli e i servizi di sicurezza saranno le forze dell’ordine e il nucleo specializzato anti terrorismo dei carabinieri Api. Inoltre, ad affiancare le forze dell’ordine, saranno i militari dell’esercito italiano.

Università di Catania