Catania

Etna, divieto d’accesso in alcune zone a causa delle eruzioni

Prosegue l'attività eruttiva dell'Etna. Per motivi di sicurezza arrivano nuovi divieti per gli escursionisti con e senza guide.

L’attività vulcanica dell’Etna attira da sempre un gran numero di turisti e curiosi da ogni parte del mondo. Tante escursioni, tuttavia, si sono trasformate in terribili incidenti, tante volte mortali, tanto per gli esploratori alle prime armi quanto per guide turistiche.

Per questo motivo, essendo ancora in corso la modesta attività eruttiva dei crateri sommitali, sarà vietato l’accesso alle zone superiori a quota 2500 metri agli escursionisti senza guida; quelli con la guida non potranno comunque superare i 2500 metri. Verrà fatta un’eccezione per polizia, addetti al monitoraggio tecnico, giornalisti e fotografi accompagnati da personale autorizzato. La disposizione arriva da un’ordinanza sindacale del comune di Nicolosi.

Università di Catania