Catania

Catania, tenta di violentare ragazza alla Stazione: viene inseguito dai passanti

Violenza sessuale e tentata rapita sono le accuse che gravano su un uomo, che ha aggredito una ragazza nei pressi della stazione centrale di Catania.

Si trovava in una via di Catania, quando è stata avvicinata da un uomo che le ha chiesto informazioni per poi cercare di palpeggiarla nelle parti intime. È quello che è successo a una ragazza, che stava camminando su via Marchese di Casalotto, nei pressi della stazione centrale.

Secondo i fatti, che risalgono alle settimane precedenti, il 7 ottobre la Polizia di Stato ha arrestato Kacem Malek, tunisino classe 1995 per violenza sessuale e tentata rapina.

La vittima, trovandosi da sola, ha cominciato a urlare, invocando aiuto; il malfattore, accortosi che intorno a loro non c’era nessuno che poteva aiutare la ragazza, ha continuato con la violenza. La ragazza ha cercato di divincolarsi, ma l’uomo, non essendo riuscito nell’intentata violenza sessuale, ha iniziato a colpirla con pugni e calci allo stomaco, cercando nel contempo di strapparle la borsa che portava a tracollo. L’azione violenta è stata, però, interrotta dall’intervento di alcuni passanti, che sono stati attratti dalle urla della giovane, costringendo così l’uomo a fuggire. L’aggressore ha raggiunto piazza Galatea dove è stato bloccato.

Gli stessi inseguitori hanno poi consegnato l’uomo agli agenti della Polizia Ferroviaria.

 

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.