Musica

Baglioni sbanca il botteghino: arriva la quarta data ad Acireale

Successo senza precedenti per l'artista romano. Già ufficializzata al Pal’Art Hotel di Acireale una quarta data del tour “Al Centro”.

Dopo lo straordinario successo dei tre rivoluzionari show all’Arena di Verona Claudio Baglioni è pronto per il tour “ Al Centro” che, a partire dal prossimo ottobre, lo vedrà protagonista nelle principali arene indoor d’Italia.

A grandissima richiesta, si aggiunge il quarto appuntamento ad Acireale: dopo le date già annunciate del 2, 3 e 4 novembre Claudio Baglioni tornerà al Pal’Art Hotel il 23 marzo 2019. 

Nei palasport, grazie al palco al centro, il pubblico – disposto a 360 gradi – potrà ripercorrere insieme all’artista mezzo secolo di grande musica, grazie a una scaletta mozzafiato, con tutti i più grandi successi – per la prima volta – in ordine cronologico.
“Al Centro” – prodotto da F&P Group ed organizzato in Sicilia da Giuseppe Rapisarda Management – non celebra solo i 50 anni del rapporto tra Baglioni e la musica, ma anche l’inesauribile e intenso rapporto tra la musica del cantautore e il linguaggio, il costume e la cultura del nostro Paese.

I biglietti per la nuova data di Acireale saranno disponibili in esclusiva in prevendita per gli iscritti al Fan Club dalle ore 16.00 di oggi (mercoledì 19 settembre). Dalle ore 16.00 di giovedì 20 settembre, invece, saranno disponibili su TicketOne.it e nei punti vendita e nelle prevendite abituali.

50 anni vissuti in musica, 60 milioni di copie vendute in tutto il mondo. Sono i numeri essenziali di una carriera unica e irripetibile: quella di Claudio Baglioni, musicista, autore, interprete, che, dalla fine degli anni Sessanta a oggi, è riuscito a conquistare una generazione dopo l’altra, grazie a un repertorio pop, melodico e raffinato, nel quale ha saputo fondere canzone d’autore e rock, sonorità internazionali, world music e jazz, rivoluzionando il concetto stesso di performance live – il primo a inaugurare la stagione dei grandi raduni negli stadi e ancora il primo, nel 1996, a “far scomparire il palco” e portare la scena al centro delle Arene più importanti e prestigiose d’Italia – in ambito musicale, sociale e televisivo.