Università di Catania

UNICT – LioTRUE: al via ciclo di incontri su fake news

Al via il ciclo di incontri su fake news sul web e sui social: un'iniziativa universitaria destinata agli studenti che si sfideranno per partecipare al Web Marketing Festival.

Stamattina, martedì 24 aprile, alle 9, presso l’auditorium “Giancarlo de Carlo” del Monastero dei Benedettini, prende il via il progetto “Hackademicamente”, un ciclo di seminari su fake news su web e social. In particolare, il progetto avrà come titolo “LioTRUE: l’Università di Catania contro le fake news” e i seminari che si svolgeranno da maggio a giugno saranno incentrati sull’analisi delle ‘bufale’ e della disinformazione online dal punto di vista sociologico, informatico e delle strategie di comunicazione.

Si tratterà di prendere dimestichezza con i temi e le metodologie di lavoro del Fake News Hackathon del WMF, una gara a cui possono prendere parte differenti profili professionali, con l’obiettivo di far emergere progetti innovativi e ricercare soluzioni concrete rispetto ad un determinato tema.

Gli incontri sono organizzati dal dipartimento di Scienze umanistiche, il Centro orientamento formazione e placement e il Contamination Lab dell’Università di Catania in una collaborazione con il Web Marketing Festival, il più importante evento italiano sull’innovazione digitale in programma dal 21 al 23 giugno prossimi a Rimini.

I seminari, in particolare, saranno curati dai docenti: Davide Bennato, dipartimento di Scienze umanistiche, Simone Faro e Sebastiano Battiato del dipartimento di Matematica e Informatica e da Marco Galvagno, del dipartimento di Economia e Impresa, che faranno anche parte del comitato scientifico.

Gli studenti che parteciperanno saranno organizzati in team interdisciplinari. Il team che avrà proposto il modello più innovativo sarà selezionato da un comitato scientifico e potrà partecipare il 23 giugno al Fake News Hackathon direttamente a Rimini durante il Web Marketing Festival.

Per partecipare, è necessaria la prenotazione al seguente link https://bit.ly/2HR7wsI entro il 1 maggio 2018.