Film Telefilm Serie televisive

David 2018: premiati i registi di “Sicilian Ghost Story”, il film girato nei Nebrodi

"Sicilian Ghost Story", il film drammatico, scritto e diretto dai registi palermitani Grassadonia e Piazza ha ottenuto un altro grande riconoscimento ai David 2018.

Ieri sera, si sono tenute le premiazioni del David di Donatello 2018. Il celebre premio cinematografico italiano, che prende il nome dall’omonima statua realizzata dall’artista Donatello, ha una storia che risale alla seconda metà degli anni 50, ed ancora oggi rappresenta un premio molto prestigioso. Tantissime infatti sono le categorie di assegnazione dei premi.

La cerimonia dei David di Donatello, condotta da Carlo Conti ieri sera su Rai1, ha visto trionfare come miglior film italiano Ammore e Malavita dei fratelli Manetti. Sul palco sono saliti anche personaggi del calibro di Steven Spielberg e Diane Keaton, che hanno ricevuto il premio alla carriera insieme all’italiana Stefania Sandrelli.

Un grande trionfo anche per Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, i registi di Sicilian Ghost Story, che ha ricevuto il David per la miglior sceneggiatura non originale. Il film, girato nel Parco dei Nebrodi,  è una fiaba noir ispirata alla terribile vicenda del piccolo Giuseppe Di Matteo, sequestrato e poi ucciso da Cosa nostra che voleva vendicarsi del “pentimento” di suo padre.