Università

CITTADELLA – Inaugurata nuova aula multimediale, Basile: “Dobbiamo puntare sull’internazionalizzazione”

Inaugurata alla Cittadella dal rettore Basile una nuova aula multimediale per studenti e docenti dell’Università di Catania. L’obiettivo è puntare sull’internazionalizzazione.

È stata inaugurata martedì 12 dicembre 2017 l’aula multimediale del dipartimento di Scienze mediche, chirurgiche e tecnologie avanzate “Gian Filippo Ingrassia” dal rettore dell’Università di Catania Francesco Basile alla presenza del direttore Stefani Puleo e del corpo docente e tecnico amministrativo.

“Arricchire il nostro parco aule di strutture moderne e attrezzate delle più nuove tecnologie informatiche significa rendere il nostro Ateneo più attrattivo per chi ancora si vuole iscrivere, per chi vuole rimanere a studiare da noi anche dopo la laurea e soprattutto per chi vuol venire a Catania dall’estero”. Con queste parole il rettore Francesco Basile ha inaugurato la nuova aula multimediale del dipartimento di Scienze mediche, chirurgiche e Tecnologie avanzate “Gian Filippo Ingrassia” dell’Università di Catania, intitolata al prof. Mariano Cefalù, direttore dell’Istituto di Igiene dell’Ateneo catanese dal 1962 al 1972.

Diciotto postazioni pc per studenti e due postazioni per docenti, collegamento per videoconferenze, lavagna interattiva multimediale (Lim) e un software di statistica di base e avanzata “Statiscal Package for Social Science (Spss) prodotto dalla Ibm: queste le modernissime dotazioni dell’aula che ha sede nell’edificio C del comparto 10 della Cittadella, che ospita la scuola di specializzazione in Igiene e Medicina preventiva. Costata più di 20 mila euro tra lavori di ammodernamento e acquisto delle attrezzature, la realizzazione dell’aula Cefalù era stata deliberata dal consiglio di dipartimento nel 2015.

“Ringrazio il prof. Puleo che ha fortemente voluto quest’aula – ha continuato il rettore –“Dobbiamo puntare sull’internazionalizzazione e senza questo tipo di strutture diventa difficile attrarre studenti e ricercatori stranieri”.

“Quest’aula – ha spiegato il prof. Puleo si presta ad una serie notevole di iniziative (corsi, seminari, master, winter e summer school, teleconferenze…) che possono migliorare e rendere più efficiente la qualità della nostra didattica, ma può anche essere utilizzata per iniziative rivolte al territorio. In questo senso, può essere utile a potenziare le attività di terza missione del dipartimento”.

Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato anche il presidente della Scuola “Facoltà di Medicina” Giuseppe Sessa e la coordinatrice della scuola di specializzazione in Igiene e Medicina preventiva Marina Marranzano.