Attualità La scienza come non l'avete mai vista

Superluna: a dicembre primo ed ultimo spettacolo dell’anno della Luna fredda

Nella nella notte del 3 dicembre, nei nostri cieli potremo osservare uno spettacolo unico, di quelli che solo la natura è in grado di offrirci: la Superluna, la luna più grande, luminosa e vicina degli ultimi 69 anni.

 

 

È l’unica data del 2017 in cui il nostro satellite si troverà al perigeo, ovvero alla minima distanza dalla Terra e quando già la Luna è in fase piena. Quest’ultima, infatti, compie un‘orbita ellittica intorno alla Terra, dunque la sua distanza dal nostro pianeta varia sensibilmente nel corso di un mese, dai 356.410 km ai 406.740 km. Quando la Luna è più vicina alla terra, appare ai nostri occhi più grande del 14% e più luminosa del 30%.

La luna piena d’ inverno viene solitamente chiamata come “Luna fredda” o “Luna delle notti lunghe”, denominazione data fin dai tempi dei nativi americani, per esprime la sua vicinanza al solstizio d’inverno; infatti, presso il popolo celtico, tale luna di dicembre è nota come “Luna prima di Yule”, poiché il termine Yule indica il solstizio d’inverno.

L‘ideale per chi non vuole perdersi tale show visivo è di armarsi di una coperta calda ed uscire. I più pigri, invece, avranno la possibilità di seguire l’evento al caldo tramite il Virtual Telescope, che grazie ai suoi strumenti mobili la riprenderà mentre sorgerà sull‘orizzonte di Roma e darà spettacolo tra i più celebri monumenti della Capitale.

La Superluna si presenterà alle 16:47 ora italiana, ma occorrerà, per osservarla, aspettare il tramonto delle 16:52. Sarà un vero e proprio piacere guardarla e fotografarla. Per chi perderà l’occasione, la prossima Superluna sarà ad inizio anno 2018, precisamente il 2 gennaio. Questo spettacolo celestiale non sarà paragonabile a quello del 14 novembre dell’anno scorso, quando ai nostri occhi, la Superluna apparve così grande e luminosa, che non si vedeva tale dal 1948.

Non ci resta che preparare macchine fotografiche e telescopi per ammirare tale spettacolo.

 

Sara Giannone

Sara Giannone nasce a Ragusa, il 14 Agosto 1996.
Cresce a Modica, dove la passione per la scrittura e per il turismo cominciano a combaciarsi tra loro.
Ambiziosa, forte, coraggiosa e solare sono le principali caratteristiche del suo carattere.
Studentessa di Mediazione linguistica ed interculturale, vuole fare della propria vita un Capolavoro; trasformando il suo sogno nel cassetto in una vera realtà!
Datele una penna e un foglio di carta e Sara diventa la ragazza più felice del mondo.

Da TWITTER

#Arte: opera di Jean #Calogero donata alla città di #Catania https://catania.liveuniversity.it/2019/11/18/catania-jean-calogero-arte/

معلومات جديدة عن علاقة الحكومة الايطالية بمهربي البشر في #ليبيا
Reporter siciliano sotto tutela: "Chi è Bija, il trafficante di migranti ospitato in Sicilia" https://catania.liveuniversity.it/2019/11/18/bija-traffico-migranti-nello-scavo/ via @liveunict

#Turista messicano fa il giro del mondo in moto: gliela rubano a #Catania https://catania.liveuniversity.it/2019/11/18/catania-turista-spagnolo-furto-moto/

Load More...