Film Telefilm Serie televisive

Film e telefilm: quando gli studenti diventano i protagonisti

Scuola e università sono i luoghi dell’adolescenza e del primo passo verso l’età adulta. Qui avviene una vera e propria crescita interiore dell’individuo, non solo a livello intellettuale ma soprattutto personale. L’università, in particolare, non è fatta solo di un’immensa mole di studio ed esami, ma anche di bellissime esperienze di vita come l’Erasmus.

Forse è proprio per questo che gli studenti, nei loro ambiti scolastici e/o accademici, sono i soggetti prediletti di molti registi e produttori di film e telefilm. Chi di voi, durante gli anni del liceo, non è stato un fan de “I Liceali”, fiction che racconta la vita di un gruppo di studenti liceali alle prese con i primi amori, le interrogazioni e l’imminente maturità? E a proposito di maturità, non possiamo non nominare “Notte prima degli esami” e il suo sequel “Notte prima degli esami – Oggi” che dal 2006 rappresentano i film più visti dai maturandi di tutta Italia. Sempre intorno all’ambito scolastico risalgono pellicole più impegnative, ma di un certo spessore, come “L’attimo fuggente” con Robin Williams nei panni di un insegnante anticonformista, e “Mona Lisa Smile” con una bravissima Julia Roberts nelle vesti di una docente dalle idee liberali. Dai toni più umoristici è senza dubbio “Beata ignoranza”, un film del 2017  con Marco Giallini e Alessandro Gassmann che interpretano due professori di liceo con personalità decisamente agli antipodi. La scuola è stata anche teatro di pellicole più soft come “Mean Girls”, incentrato sui conflittuali rapporti tra liceali. Sempre gli studenti sono anche i protagonisti di “13 reason why”, serie TV firmata Netflix che tratta di bullismo tra i giovani.

Decisamente di ispirazione universitaria è “L’appartamento spagnolo”, un film franco-spagnolo che racconta le avventure di alcuni studenti in Erasmus a Barcellona. “The social network”,  il film che racconta la nascita di Facebook, è ambientato proprio tra i corridoi della prestigiosa Harvard University. Sempre sul filone biografico-accademico troviamo anche “La teoria del tutto”, film premio Oscar basato sulla vita di Stephen Hawking che, durante gli anni degli studi a Cambridge, stava cercando di trovare un’equazione unificatrice per spiegare la nascita dell’universo. “Come eravamo”, con Robert Redford e Barbra Streisand, tratta invece di una tormentata storia d’amore, nata tra le mura universitarie, che si colloca nel bel mezzo di importanti eventi storici per l’America del XX secolo.

Viviana Guglielmino

Classe 1994, studentessa di lettere moderne presso l'Università degli studi di Catania. Scrivo per passione e leggo per diletto. Amo la storia, la moda (in tutte le sue sfumature) e la mia collezione di Vogue