Università di Catania

UNICT – Nasce UNICODACONS: nuovo osservatore della qualità dei servizi accademici

Ovviare alle criticità che affliggono i servizi didattici erogati dal polo universitario catanese: sarà questo lo scopo primario di UNICODACONS, l’organismo di sorveglianza elaborato da CODACONS e dedicato a studenti e cittadini, ma anche a operatori, personale tecnico e docenti dell’Università di Catania.

Secondo il Codacons, infatti, studenti e genitori, vessati già da onerose rette universitarie, avrebbero il diritto di ricevere dagli uffici universitari l’erogazione di servizi didattici di qualità e preliminari al raggiungimento di buone prospettive occupazionali.

Proprio per questa ragione “l’Unicodacons svolgerà il ruolo di Osservatorio imparziale della Qualità dei Servizi Accademici, nonché di sportello di assistenza e di tutela degli studenti e dei cittadini, in modo che i loro diritti di consumatori dei servizi, che l’università è chiamata istituzionalmente a fornire, siano adeguatamente soddisfatti”, secondo quanto affermato dal segretario nazionale Codacons Francesco Tanasi.

L’associazione, inoltre, si metterà pienamente a disposizione per discutere temi come la didattica, il precariato, la ricerca, la rete museale dell’Ateneo, l’educazione e promozione ambientale, rapporti con gli Enti locali e di collaborare in merito alla questione dei fuori ruolo, vale a dire di quel numero di persone pensionate che, avendo libero accesso alle strutture dell’Università, continuano a occupare locali e a consumare risorse.

A proposito dell'autore

Debora Guglielmino

Classe '94, la passione per l'informazione e il giornalismo mi accompagna sin da quando ero ancora una ragazzina. Studentessa di Scienze della Comunicazione, amo la lettura e le atmosfere patinate ed eleganti tratteggiate nei romanzi della Austen. Appassionata e ambiziosa, sogno di poter un giorno conoscere il mondo e di raccontarlo attraverso una penna e un taccuino.