Università

UNICT – Premiate le tesi di laurea di tre studenti di ingegneria

Tre idee innovative in tre tesi di laurea diverse sono state premiate presso la Cittadella Universitaria il 13 dicembre scorso.

Le idee premiate sono state le seguenti: produrre gasolio biologico a partire dall’olio usato in cucina, costruire unità residenziali avanzate con il cartone ondulato, migliorare il sistema di controllo satellitare delle tratte ferroviarie meno assistite.

Le tesi sono state premiate con incentivi in denaro. La cerimonia di premiazione è stata presieduta dal presidente dell’Ordine Santi Maria Cascone ha sottolineato «l’importanza di dare visibilità alle giovani eccellenze dell’ingegneria, grazie anche alla sinergia con l’Ateneo catanese, sperando che il territorio colga la reale dimensione della validità di queste idee innovative e possa beneficiarne per lo sviluppo della nostra città».

Ad intervenire, anche il direttore del Dipartimento universitario di Ingegneria Civile e Architettura (Dicar) Enrico Foti – che ha sottolineato «il reale impegno di aprirsi al territorio» – e il presidente della Fondazione Ingegneri Mauro Scaccianoce, il quale ha ribadito «la necessità di un’offerta formativa orientata all’innovazione».

Le tesi premiate nei tre settori dell’ingegneria (Civile e Ambientale, Industriale, e dell’Informazione) sono state illustrate alla folta platea di professionisti e studenti dai rispettivi autori Dario Luigi Di Stefano, Ludovica Longo e Giusy Emmanuele, accompagnati dai docenti relatori Vincenzo Sapienza, Rosario Lanzafame e Bruno Andò.