Scienza e Salute

SALUTE – Meningite, il Ministero rassicura: nessuna emergenza

Non esistono evidenze di emergenza sanitaria e nessun problema nell’approvvigionamento dei vaccini.

Questo è quanto emerso dalla riunione tecnica della Direzione generale della Prevenzione sanitaria, tenutasi il gennaio 2017 presso il Ministero della Salute. Alla riunione hanno partecipato referenti del Ministero, dell’Istituto Superiore di Sanità, dell’Agenzia Italiana del Farmaco, del Comando dei Nas, di Farmindustria e della Regione Toscana. Si tratta degli stessi punti di riferimento a cui il Ministero si era rivolto già tempo per avviare un tavolo di monitoraggio della situazione epidemiologica nella Toscana.

Il monitoraggio continuo del Ministero in tema di meningite e l‘analisi dei nuovi casi verificatisi ad oggi confermano che non c’è da allarmarsi. Come si legge nella nota pubblicata dal Ministero a seguito della riunione “non esiste alcuna evidenza di emergenza di sanità pubblica relativa alla meningite a livello nazionale”Le rassicurazioni arrivano anche riguardo alle vaccinazioni: seppur le richieste siano aumentate, i vaccini sono disponibili e non c’è mai stata alcuna interruzione nell’approvvigionamento degli stock.

All’interno del panorama nazionale la situazione è tranquilla e si ribadisce, a conclusione della riunione, l‘importanza della vaccinazione, da eseguire consultando le direttive mediche per attenersi alle adeguate opportunità e tempistiche nel rispetto del calendario vaccinale.