Test Ammissione

AMMISSIONE MEDICINA – Decine di ricorsi partono da Catania: si fa leva sulle domande estrapolate dagli esercitest

ricorso-medicina-2016Non si placa la polemica attorno alle ormai note nove domande che, secondo l’accusa e gli studenti, sono risultate identiche a delle domande estrapolate direttamente dai manuali di esercitazione agli stessi test. Una polemica che, come ogni anno, avrà i suoi strascichi ed i suoi ricorsisti, pronti a dare battaglia nelle aule dei tribunali.

Quest’anno, il Ministero dell’Istruzione e della Ricerca ha dato incarico ad una società esterna di redigere le domande da sottoporre alle migliaia di aspiranti matricole, prima di sottoporle ad una attenta valutazione di una commissione, pronta a validarne la fattura ed approvarle in via definitiva. Ma probabilmente, la stessa commissione non è riuscita a scovare le nove domande copiate dai testi di esercitazione, con la quale abitualmente gli studenti si esercitano in vista del test settembrino.

Solo a Catania erano più di 2.500 i candidati, con molti di essi che presenteranno un ricorso facendo leva proprio sulle nove domande incriminate e soprattutto sulla domanda numero 16, tra i quesiti di Logica, che presentava una risposta corretta sbagliata:

16. Un recente studio ha mostrato che negli ultimi 20 anni il peso medio degli italiani è salito del 5%. Più in particolare, il peso medio dei cittadini del Centro-Nord è cresciuto del 6%, mentre quello dei cittadini del Meridione è cresciuto del 3%. Quale delle seguenti conclusioni può essere dedotta dalle informazioni riportate sopra?
A) I cittadini del Centro-Nord sono più numerosi dei cittadini del Meridione
B) Alcuni cittadini del Centro-Nord sono immigrati dal Meridione
C) I cittadini del Centro-Nord hanno un peso medio superiore rispetto ai cittadini del Meridione
D) Nessuna delle altre alternative è corretta
E) I cittadini del Centro-Nord sono mediamente aumentati di peso di 3 chilogrammi in più rispetto ai cittadini del Meridione

La decisione del Miur, in merito a questo errore, è stata quella di attribuire la risposta corretta a tutti i candidati, assegnando un punteggio arbitrario di 1,5 punti; decisione che ha fatto scattare l’ira di molti studenti e, di conseguenza, ha raddoppiato il numero dei potenziali idonei, con un punteggio aumentato del ben 60%.

Rimani aggiornato