Scuola

SCUOLA – Legge 107, dal prossimo anno sarà per gli studenti

Sono tante le novità annunciate dal ministro Giannini e, insieme alla riduzione degli anni del Liceo, da 5 a 4 in più di 60 istituti italiani, arriva la notizia che la legge 107 riguarderà gli studenti.

Il ministro ha infatti dichiarato che la legge 107 riguarda prima gli studenti e per questo è necessario che vi sia un’integrazione scuola-lavoro. Questo binomio è già alla base dei progetti che le scuole che vorranno candidarsi al percorso abbreviato di 4 anni dovranno considerare all’interno del progetto formativo che presenteranno. La Giannini ha affermato che questa alternanza è “uno strumento straordinario per migliorare l’occupabilità dei nostri giovani” e, dunque, è uno strumento che necessita di essere potenziato.

Il potenziamento avverrà a partire dal prossimo anno scolastico attraverso l’avvio di un progetto che coinvolgerà 20.000 studenti, il ministro ha annunciato “dodici aziende, molto riconoscibili, apriranno le porte ad un numero molto significativo di giovani che potranno beneficiare di esperienze molto alte“, a ciò si aggiungerà anche un Registro delle imprese destinato agli studenti e con iscrizione gratuita.

L’alternanza scuola-lavoro avrà una notevole importanza anche durante l’esame di maturità. A queste novità si aggiungerà anche la Carta dei diritti e dei doveri degli studenti.