Attualità Medicina Odontoiatria Ostetricia News Scuola Società Università di Catania

L’università nuoce alla salute: il 25% degli studenti ha disturbi da stress

big

Non è una delle comuni battute dette dagli studenti! Studi scientifici hanno dimostrato che l’università può davvero avere degli effetti dannosi sulla salute psicofisica.

Nulla di particolarmente allarmante, ma quelli da fronteggiare sarebbero disturbi “quasi giornalieri come cefalea, mal di stomaco, mal di schiena, stanchezza, nervosismo, vertigini e difficoltà ad addormentarsi”. La ricerca è stata condotta dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia della Cattolica di Roma e dall’Istituto superiore di sanità, che hanno reso noti i dati emersi dall’indagine “Sportello Salute Giovani”. Come riporta AdnKronos Salute, il 25,8% degli universitari intervistati riferisce di soffrire quotidianamente dei disturbi sopracitati, soprattutto le donne.

C’è però un dato positivo: il 77,1 % degli studenti ha dichiarato di godere di salute buona o molto buona. Variabile significativa dei risultati il sesso degli studenti: rispetto agli uomini, le esponenti del gentil sesso tendono a riportare con maggiore frequenza disturbi somatici e psicologici.

A proposito dell'autore

Simona Lorenzano

Cresciuta ad Agrigento, terra in cui ha respirato la grecità a pieni polmoni, consegue la maturità presso il Liceo Classico Empedocle. La passione per la salute e il benessere la spingono a laurearsi in Infermieristica a Catania. Scrive su Live UniCT sin dal primo anno di università e continua a coltivare il suo amore per la scrittura, la musica e le discipline umanistiche. Per citare Plinio il Vecchio: “Non lasciar passare neanche un giorno senza scrivere una riga”.