Altro Società

ALLERTA METEO – Bianco: “È mio dovere chiudere le scuole, sono incavolato per la situazione!”

bianco

Era stato comunicato ieri il doppio codice rosso a causa del maltempo che oggi avrebbe dovuto colpire il Comune di Catania, portando così alla sospensione delle attività didattiche e invitando alla prudenza tutti i cittadini, ma da questa mattina su Catania batte un sole primaverile.

È stato, dunque, lanciato un allarme che ha bloccato tutto, ma senza un reale motivo.

Il sindaco Bianco si è mostrato amareggiato per quanto accaduto, infatti a seguito dell’allerta rossa è stato suo dovere firmare un’ordinanza pubblica per la chiusura delle attività scolastiche. Tuttavia nel panorama delle previsioni non c’era nessuna attività preoccupante per la giornata di oggi, il maltempo, infatti, è previsto solo per le ore pomeridiane e per la giornata di domenica.

A seguito dei circa 70 segnali di allerta meteo, lanciati dall’inizio dell’anno dalla protezione civile, il Sindaco invita ad attrezzarsi perché è chiaro che si ha di fronte un mutamento climatico, ma nello stesso tempo invita il capo della Protezione Civile nazionale e regionale a recarsi a Catania nei primi giorni di novembre per un incontro, che prevede anche la presenza dei sindaci della città metropolitana di Catania, al fine di avere un sistema che funzioni meglio così da non dover più far fronte ad una situazione simile.

Bianco ha affermato: “Io sono costretto a chiudere scuola, do allerta rossa e poi guardate c’è una giornata che oggi sembra primavera ed è francamente inaccettabile! (…) Sono incavolato per la situazione”.