Cucina - Studenti&Fornelli

Granita siciliana al limone: Studenti&Fornelli vi aiuta a combattere il caldo

Solo una cosa non mi fa rimpiangere le stagioni in cui anche solo una piccola passeggiata non corrisponde con una eterna sudata: la granita.

granita limone e brioscia

Ce ne vantiamo in giro per l’Italia in quanto, noi siciliani, siamo gli unici detentori di questa prelibatezza tanto unica quanto egualitaria: siamo tutti uguali di fronte ad una mandorla macchiata caffè. Si, lo so che sto citando a sproposito la celeberrima “livella” a cui Totò dedicò un verso, ma è realmente così.

A noi catanesi, nello specifico, basta un bel bicchiere di granita, un filo di panna e la nostra meravigliosa “brioscia col tuppo” per sentirci i re del mondo. padroni incontrastati di tutte le terre. E non si dica che la Grattachecca romana, che dio abbia in gloria ben altri piatti della loro cucina, o la Rattata napoletana possano rivaleggiare con il nostro prodotto tipico perché, al di fuori di ogni campanilismo, non ci crede nessuno.

A volte, però, siamo impossibilitati ad uscire da casa per arrancare verso il bar più vicino, o per studio o per l’afa indecente, e l’unica soluzione che mi viene in mente è tenerne una scorta in freezer, salutare e artigianale. Oggi vi diamo la ricetta della granita di limone.

Ingredienti

  • Acqua 1/2 litro
  • Succo di Limone 1/2 litro
  • Zucchero bianco 150/200 grammi (in base a quanto sono aspri i vostri limoni e ai vostri gusti) – può essere sostituito dal Fruttosio (100 grammi)
  • Vodka 1/2 bicchierino da caffè (questa è una mia aggiunta, del tutto opinabile)

Preparazione

Il procedimento è molto semplice. Portate a bollore l’acqua e aggiungete tutto lo zucchero, continuando a mescolare a fuoco basso, evitando di far bruciare lo zucchero e riportando il liquido ad essere perfettamente trasparente. Quando lo zucchero sarà completamente sciolto, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare lo sciroppo (non in frigo o potete buttare il vostro elettrodomestico).

Spremete il succo di tutti i limoni e filtratelo, eliminando semi e filamenti. Quando lo sciroppo è totalmente freddo aggiungete il succo di limone e la vodka, incorporate e mettete in congelatore.

Da questo momento in poi dovete tirare fuori il contenitore ogni 20/30 minuti per rimestarlo, rompendo tutti i cristalli che si stanno formando in superficie. Mescolate forte con una frusta e riponetelo di nuovo in frigo. Fatelo, senza dimenticarlo, ogni 20/30 minuti (in base al vostro freezer) ed evitate la formazione di grandi blocchi di ghiaccio. Dopo 3 o 4 volte la vostra granita sarà pronta e cremosa, come quella del bar.

Potete conservarla in frigo fino a 15 giorni.

Buon appetito e, personalissimo consiglio, provatela con un “Ferro di Cavallo con la Ciciulena” ancora caldo di forno.

A proposito dell'autore

Francesco Giuseppe Marino

Laureando in Giurisprudenza, appassionato di Fantasy, Manga, Cucina e Serie televisive.
Tenore per hobby e Animatore per vocazione. Studenti&Fornelli

Rimani aggiornato