Attualità Ingegneria Università di Catania

UNICT – Ad Ingegneria arriva un Roadshow sulle tecnologie rinnovabili in Sicilia

Hands holding clear green meadow with sun battery block, wind mill turbines and city skyscrapers. Concept for ecology, growing business, freshness, freedom and other lifestyle issues. Green fields collection.

Hands holding clear green meadow with sun battery block, wind mill turbines and city skyscrapers. Concept for ecology, growing business, freshness, freedom and other lifestyle issues. Green fields collection.

La Sicilia centro di sviluppo delle tecnologie rinnovabili del nuovo modello energetico del Terzo Millennio nell’area euromediterranea. Sarà questo il tema al centro della quarta tappa del Roadshow “Comfort tecnhology – progettare e installare l’integrazione per l’efficienza” in programma il prossimo giovedì, 18 giugno, nell’aula magna dell’Edificio della didattica della Cittadella universitaria.

Nel corso dei lavori saranno affrontati anche i temi dello smart plant e smart city (l’integrazione impiantistica tra edificio e territorio), dell’aggiornamento del quadro legislativo per l’efficienza energetica degli edifici, del recepimento nazionale delle norme tecniche europee per l’efficienza energetica degli edifici, della diagnosi energetica degli edifici, delle tecnologie per l’efficienza energetica e della riqualificazione energetica degli edifici tra potenziali di mercato ed opportunità finanziarie.

Apriranno i lavori alle 10 gli indirizzi di saluto del presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta, del commissario della Provincia di Catania Paola Gargano Galatà, del sindaco di Catania Enzo Bianco, del rettore dell’Università di Catania Giacomo Pignataro, e del direttore del dipartimento di Ingegneria Francesco Patania.

Interverranno, tra gli altri, il docente dell’Ateneo catanese, Rosario Lanzafame, sugli scenari per l’efficienza energetica in Sicilia; il consigliere del Comitato economico e sociale europeo e rappresentante di Confindustria Italia, Antonello Pezzini; il presidente del Comitato scientifico Mce, direttore generale Sacert e docente del Politecnico di Milano, Giuliano Dall’Ò; il responsabile unico del procedimento del Patto dei sindaci, Carmelo Oliveri.

 

Rimani aggiornato