Moda

La maleducazione in spiaggia. Quando una giornata di mare si trasforma in un calvario

imageDrin, suona la sveglia! Volenterosa mi alzo, metto il costume, preparo la borsa e decido di dedicarmi una giornata di puro relax. Faccio la figa e prenoto un lettino con ombrellone in un lido alla moda! Obiettivo: staccare il cervello.
Postazione davanti la riva, comincio a pregustare la frescura delle onde, i suoni soavi della natura, un nuovo colore sulla pelle.
Apro il mio libro, uno di quelli che ti fanno credere intellettuale, comincio così le prime righe… Ma ecco spuntare prevedibile, disincantante, la maleducazione umana.

LA MALEDUCAZIONE DA VICINO DI LETTINO PREVEDE:

  1. Suoneria ad alto volume, Pulcino pio per l’esattezza, e risposta ad 82 decibel : ou mbareee
  2. La decisione di prendere delle birre, già dalle 8 del mattino e dedicarsi alla disciplina olimpionica del rutto libero fino a pomeriggio inoltrato
  3. Mini radio perennemente accesa, con hit del calibro di Gigi d’Alessio, Alessandra Amoroso e Rocco Hunt
  4. Bambini capricciosi e genitori insonorizzati
  5. Bambini che corrono proprio accanto al tuo lettino facendoti arrivare addosso pietre o sabbia cocenti
  6. Ancora bambini che si avvicinano a te e ti chiedono: che stai leggendo? E che significa? Ma è per la scuola? Ma come ti chiami? Ma tu hai figli? Ma tu sei sposata? MA TU PERCHÉ NON TI LEVI DAI C…
  7. Animatore super energico che ti invita a provare zumba, risveglio muscolare, gioco aperitivo, salsa, step, spinning, tango, mambo, pilates, balli gruppo che tu già ti stanchi al solo sentire pronunciare tutte queste cose.
  8. Le due amiche dell’ ombrellone dietro al tuo che raccontano tutti i dettagli piccanti dell’appuntamento a luci rosse della sera prima. Della serie youporn per ciechi
  9. Il Figo palestrato, con uno striminzito costume a mutandina color verde fluo che con gesto quasi inconsapevole si avvia ad effettuare estrazioni del lotto con annessa mescolatura dei bussolotti.
  10. …e concludo qui, la mamma della tua vicina di ombrellone, 110 kg di salute, col bikini a gambe aperte a togliersi i peli dell’inguine con la pinzetta.

E così tra tutte queste distrazioni rimasi a leggere e rileggere sempre le stesse due righe: ” Il cielo era un cielo così stellato, così luminoso che, guardandolo, non si poteva fare a meno di chiedersi: è mai possibile che esistano sotto un simile cielo persone irritate e capricciose?

Francesca Abate

Altro... Alessandra amoroso, bambini in spiaggia, cosa non fare in spiaggia, costume fluo, dostoevskij, estate 2014, le notti bianche, libri da spiaggia, lido, mare, relax, spiaggia, telefono in spiaggia
Casi di inciviltà: parcheggio selvaggio in riva al mare al costo di 3 euro

Da qualche giorno sul web spopola l'ennesimo video sull'inciviltà. A far da scenario, questa volta, è una delle spiagge più...

Controlli nei locali catanesi: sanzione per “Lido Bellatrix”, sospensione attività di ristorazione per il “Marè”

Nuovi controlli ai locali catanesi. Dopo i controlli a tappeto nelle attività dei paninari e nei locali famosi per la...

Chiudi