Società

CATANIA – Ripristino ponte pedonale Cittadella: la soluzione arriva dai cittadini etnei

Si torna a parlare dell’attraversamento pedonale di viale Andrea Doria a Catania, davanti la Cittadella Universitaria, spesso luogo di incidenti stradali e che ha portato anche alla tragica scomparsa di uno studente di Medicina lo scorso luglio.

La storia di Danilo Di Majo rimbomba ancora, e non potrebbe essere diversamente, nella mente dei tanti amici e familiari della giovane vittima. Incidente che non è stato dimenticato neanche dai cittadini etnei che, seppur indirettamente, ricordano l’attuale immobilità delle istituzioni su un problema annoso e non ancora risolto.

L’Associazione Pendolari Etnei ha provato a dare una possibile soluzione riportando la voce e la volontà dei tanti cittadini della zona largo Barriera; la richiesta dei residenti, infatti, è quella di spostare l’inutilizzato ponte pedonale di via Due Obelischi nei pressi della Cittadella Universitaria, in modo da permettere a migliaia di studenti un passaggio pedonale quotidiano decisamente più sicuro ed efficiente dell’attuale attraversamento su chiamata al semaforo.

Ogni giorno gli studenti mettono a repentaglio la propria vita nei pressi del viale Andrea Doria, fulcro del traffico cittadino e zona in balìa dei pirati della strada, che sfruttano il lungo rettilineo per dare potenza ai cavalli delle proprie autovetture, infrangendo tutte le possibili regole circa limite di velocità e precedenza a favore dell’attraversamento pedonale.

Gli studenti si chiedono se ci debba scappare l’ennesima tragica morte e, dopo mesi, aspettano ancora una degna risposta e soluzione pratica da parte delle istituzioni.