Elezioni regionali Sicilia, il nuovo presidente è ufficialmente Nello Musumeci: i dati

Il vincitore delle elezioni regionali siciliane svoltesi nella domenica del 5 novembre è Nello Musumeci, che è riuscito ad avere la meglio sui suoi avversari politici e in primo luogo sul secondo classificato, l’esponente del Movimento Cinque Stelle Giancarlo Cancelleri.

Nella corsa alla presidenza, l’esponente del centro-destra è stato sostenuto da cinque liste regionali: #diventeràbellissima per la Sicilia, la lista personale del candidato governatore, Forza Italia, Musumeci Presidente, la lista della destra in cui convergono Noi con Salvini e Fratelli d’Italia, Unione di Centro e Popolari e Autonomisti.

Il risultato del centro-destra unito non stupisce, sondaggi ed exit pool hanno sempre dato avanti, sin dalle prime battute di ieri sera dopo le 22, Musumeci nella corsa alle regionali, nonostante Cancelleri, per la seconda volta candidato alle regionali con il Movimento, abbia seriamente insidiato la vittoria del neopresidente. Delude il Pd, con Micari che si piazza a più di quindici punti percentuale di distanza dal secondo candidato. Sul voto negativo pesa soprattutto la passata amministrazione Crocetta, da molti considerata deludente e originariamente appoggiata anche dal Partito Democratico, nonché la presenza del candidato di sinistra Claudio Fava, che convoglia su di sé i voti alla sinistra del Pd. Irrilevante, infine, il risultato ottenuto dall’autonomista Roberto La Rosa, che non supera la soglia di sbarramento attestandosi sotto l’1% dei voti totali.

Musumeci tocca quasi la soglia del 40% dei voti (con la lista Forza Italia al 16,4%), mentre il grillino Cancelleri sale sul secondo gradino del podio con 5 punti percentuale in meno, poco sotto il 35% dei voti degli elettori. Il rettore dell’Università di Palermo Micari si attesta sul 18,6% (lista Pd al 13%), mentre appena fuori dal podio Claudio Fava raccoglie il 6,10% delle preferenze. Determinante, per certi versi, la provincia di Messina, nella quale si è riscontrato il maggior distacco tra i due candidati al vertice, con oltre il 20% delle preferenze in più nei confronti di Musumeci rispetto all’avversario del Movimento 5 Stelle.

Sebastiano Musumeci (1955), detto Nello, è originario di Militello in val di Catania ed è ufficialmente il nuovo governatore della regione Sicilia. Eurodeputato dal 1994 al 2009 e sottosegretario al Ministero del lavoro e delle politiche sociali con il governo Berlusconi, è riuscito a vincere le elezioni al suo terzo tentativo come candidato presidente. Le precedenti candidature, nel 2006 e nel 2012, si sono concluse rispettivamente con il terzo e il secondo posto; nell’ultimo caso il piazzamento raggiunto gli consentirà di entrare all’Ars come consigliere regionale, dove verrà eletto come presidente della Commissione regionale antimafia.

Articoli simili

Advertisement

Leggi articolo precedente:
ELEZIONI SICILIA – Comune di Catania sui presidenti di seggio: “Rinunce per bassa retribuzione”

Interviene con una nota ufficiale anche il Comune di Catania circa la rinuncia da parte di circa un terzo dei...

Chiudi