Trucchi da svelare: la mia skin care routine estiva

skin care estivaCiao a tutte!

L’ultimo articolo sulla mia skin care routine risale al periodo invernale dove ho pensato che fosse necessario aggiornare non solo la mia routine invernale, ma anche quella estiva dell’anno scorso. Rispetto a un anno fa ho cambiato un po’ di prodotti anche se altri, invece, li ho mantenuti. Intanto vi dico dell’unico prodotto che ho mantenuti nel tempo: il Tra Tree Oil di Bottega Verde, indispensabile per le impurità soprattutto con il caldo di questo mese.

download (2)

Al contrario, ho cambiato tutto il resto. In questo periodo utilizzo due detergenti viso, uno la mattina con la spazzola elettrica e l’altro la sera con le mani. Il primo è il Neutromed Sensitive che purifica leggermente e rispetta la delicatezza della pelle, al risciacquo lascia sul viso un velo umettante che idrata.

Detergente aloe alkemilla

Il secondo detergente è il Detergente delicato all’Aloe vera di Alkemilla che lenisce e purifica leggermente, lo uso la sera perché lo trovo più idratante del primo quindi gli lascio tempo di agire lungo tutta la notte. Poi utilizzo un tonico e uso l’idrolato di lavanda di Antos, un’acqua leggerissima alla lavanda che purifica, lenisce, rinfresca.

download (5)Come crema giorno uso l’Emulsione Protettiva per pelli delicate di Biofficina Toscana che ho scoperto essere davvero particolare perché sembra al tatto e alla vista una crema molto ricca e incompatibile sia con la mia pelle sia con le temperature che ci sono fuori e invece, prendendone la giusta dose, è davvero leggera e la “indosso” tutto il giorno senza avere alcun fastidio.

Emulsione protettiva Biofficina toscanaLa sera non uso creme per non appesantire la pelle e fare in modo che essa respiri per cui applico solo tre gocce di Tea Tree Oil.

Maschera cetriolo peel off Come maschera viso sto usando una di H&M al cetriolo effetto peel off e rinfrescante. Si tratta di una maschera in gel un po’ appiccicosa che si stende sul viso e si lascia in posa ad asciugare per almeno 10 minuti. Fatto passare del tempo, iniziate dai bordi a sollevare la maschera perché si toglierà come se fosse un sottilissimo velo, appunto peel off. La trovo una maschera senza infamia e senza lode, l’ho presa giusto per provarla. Durante la giornata, quando ho più caldo, mi spruzzo un po’ di acqua.

 termale e sto usando la Jonzac.

Acqua termale jonzac

 

Ragazze, questo è tutto. Fatemi sapere se anche voi avete mai utilizzato uno di questi prodotti o qualsiasi altro che vi soddisfa. Spero di esservi stata di ispirazione.

Articoli simili


Nasce a Modica e studia per tutta l'adolescenza lingue straniere. Arrivata all'università cambia rotta e decide di frequentare un corso in Scienze Educative dell'Infanzia e di Scienze Pedagogiche e Progettazione Educativa in cui si laureerà. Grande appassionata di letture classiche e straniere, che spaziano dai temi romantici tedeschi ai contemporanei manga giapponesi, lascia anche spazio a film fantasy, make up e viaggi. Collabora con Liveunict in veste di proofreader e pubblica ricette veloci per le rubriche Studenti&Fornelli e Trucchi da Svelare.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
CATANIA – Amt, servizio gratuito nelle ore serali con Movida Bus

In estate la città di Catania si vuota, ma c'è sempre qualcuno che per motivi di studio o di lavoro...

Chiudi