Acireale

Spari e detenzione illegale di armi: arrestato 37enne nel Catanese

Un 37enne è stato arrestato in provincia di Catania, colto in flagranza di reato di detenzione abusiva di armi e munizioni.

La Polizia di Stato ha arrestato un 37enne lentinese pluripregiudicato per il reato di detenzione illegale di arma clandestina con relativo munizionamento.

A seguito di indagini effettuate da personale della Polizia di Stato di altra provincia, emergeva la possibilità che l’uomo potesse illegalmente detenere armi o munizioni, occultate all’interno della propria abitazione.

I fatti da cui trae origine l’operazione si riferiscono, infatti, a un episodio durante il quale vennero esplosi alcuni colpi di arma da fuoco all’indirizzo dell’abitazione di un pluripregiudicato. Le indagini condussero all’identificazione del responsabile nella persona del 37enne, abitante nella fraz.ne di Piano D’Api, territorio di competenza del Commissariato di Acireale. Infatti, nella giornata di ieri, sono stati gli agenti del citato ufficio di Polizia a presentarsi in casa dell’uomo, alla ricerca dell’arma verosimilmente utilizzata per la cennata sparatoria.

I poliziotti, pertanto, hanno proceduto a una perquisizione, ai sensi dell’art.41 T.U.L.P.S., presso il luogo di dimora del pregiudicato, a seguito della quale rivenivano una pistola semiautomatica, con relativo caricatore e nr.3 (tre) cartucce cal. 7,65 marca G.F.L.

Alla luce di ciò, il trentasettenne veniva arrestato nella flagranza di reato di detenzione abusiva di armi e munizioni, nonché di ricettazione della suddetta pistola.

Dopo gli adempimenti di rito, veniva associato presso la Casa Circondariale Piazza Lanza di Catania, per ivi rimanere ristretto a disposizione dell’A.G.

Catania, incidente stradale in tangenziale: lunghe code dopo i caselli