Acireale

Furti aggravati ai danni di esercizi commerciali: arrestato uomo nel Catanese

Polizia
Un uomo, classe 1985, è finito in carcere poiché ritenuto responsabile di 5 furti aggravi ai danni di esercizi commerciali.

Il  21 luglio,  la Procura distrettuale ha delegato personale del Commissariato di P.S. di Acireale a dare esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Catania, nei confronti di Albicocco Salvatore, classe 1985, già sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno, in quanto gravemente indiziato, allo stato degli atti e in relazione ad una fase processuale che non ha ancora consentito l’intervento delle difese, della commissione di 5 furti aggravati e di un furto tentato, tutti commessi in Acireale nel periodo compreso tra l’8 maggio ed il 13 luglio 2022, in danno di esercizi commerciali.

Le indagini coordinate da questo Ufficio e svolte dal Commissariato di P.S. di Acireale, hanno preso avvio allorquando in quel centro, nel periodo primavera estate del 2022, si ebbero a verificare una sequela di furti con scasso in danno di esercizi commerciali, con conseguente crescente allarme sociale nell’ambito della comunità acese.

In esito agli approfondimenti investigativi effettuati dalla Polstato di Acireale, su direttive di questa Procura della Repubblica, si è avuto modo, fin nell’immediatezza dell’accadimento dei fatti delittuosi, di ricondurne la presunta responsabilità di Albicocco ed in particolare rispetto ai seguenti episodi:

  • furto aggravato in danno di un pastificio di via Marchese di Sangiuliano, commesso l’8 maggio 2022 mediante effrazione delle saracinesche e dei vetri;
  •  furto aggravato in danno di un chiosco, situato in via Riccardo Wagner, commesso il 10 maggio 2022, con sottrazione di un apparecchio cambiamonete contenente euro 1.250;
  • furto aggravato presso un negozio di vendita tende parasole, in via Galatea, commesso il 13 maggio 2022 mediante effrazione del vetro della porta d’ingresso, con sottrazione di euro 500;
  •  furto aggravato in danno del chiosco ubicato a piazza Porta Cusmana, commesso il 31 maggio 2022, con effrazione di una vetrata e della cassa, con sottrazione di euro 200;
  • tentato furto aggravato in danno di un parrucchiere sito in via Marchese di Sangiuliano, commesso il 18 giugno 2022, conclusosi infruttuosamente ma solo dopo avere cercato di infrangere la vetrata d’ingresso;
  • furto aggravato in danno di una gastronomia ubicata in via Dottor Scionti, commesso il 7 luglio 2022, con sottrazione di un orologio, un carnet di assegni e di euro 60 contenuti nella cassa.

La sussistenza di gravi indizi di colpevolezza a carico del suindicato ALBICOCCO, ha quindi permesso l’emissione di misura cautelare nei suoi confronti in esito alla cui esecuzione, lo stesso è stato, conclusi gli adempimenti di rito, tradotto presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza.