Attualità In Copertina

2 giugno, Ponte alle porte: idee per trascorrerlo al meglio in Sicilia

Foto di: Giuseppe De Cola.
2 giugno: il Ponte legato alla Festa della Repubblica è finalmente giunto. Come godersi al meglio questi giorni di vacanza, preludio all'estate ormai alle porte? Ecco cosa fare in Sicilia.

2 giugno: finalmente ci siamo. Inizia un atteso Ponte, un preludio, in un certo senso, alle vacanze estive in arrivo. Come se non bastasse, il fine settimana sarà caratterizzato dal bel tempo, con alte temperature e giornate soleggiate. Gli ingredienti, dunque, sembrano esserci tutti: perché non trascorrere questi giorni di festa scegliendo tra le tante attività a disposizione in Sicilia? Cultura, escursioni, festival, relax: ecco alcune idee utili.

2 giugno: cultura e festival

Non sempre le vacanze equivalgono al relax: c’è chi le sfrutta per andare alla scoperta della propria cultura e della propria storia. Ecco perché, durante il “lungo weekend” della prima settimana di giugno, sono tante le iniziative in Sicilia alle quali si può prendere parte. Tra di queste, è possibile ricordare:

  • l’edizione primaverile de Le vie dei Tesori  – “Genio di Palermo”, giunta al suo ultimo weekend: sarà possibile partecipare alle passeggiate guidate per le vie del capoluogo siciliano, o visitare tanto i luoghi pubblici (come le piazze, le cappelle o i palazzi universitari) quanto quelli inediti, in apertura per la speciale occasione;
  • il 5 giugno, inoltre, si svolge l’edizione mensile de Domenica al museo: a cittadini e turisti sarà permesso visitare, a titolo gratuito, quei musei e parchi archeologici inseriti nel circuito dell’assessorato regionale ai Beni Culturali.

Tra gli altri eventi da tenere in mente vi è l’apertura serale (fino al 7 giugno) del Teatro Antico di Taormina: si potrà ammirare il complesso monumentale, celebre per la sua magnifica veduta sul mare e sull’Etna, fino alla mezzanotte. Non solo: ad Agrigento sarà possibile visitare la Valle dei Templi in occasione della presentazione del rapporto sul turismo enogastronomico italiano.

Ma la Sicilia è tanto terra di cultura antica quanto di quella moderna: ecco perché, durante il weekend, sarà possibile prendere parte ai festival sparsi per tutta l’Isola. Tra questi occorre ricordare l’EtnaComics a Catania (dall’1 al 5 giugno 2022), così come gli eventi folcloristici legati all’Infiorata di Caltagirone (che avrà termine il prossimo 12 giugno), fino ad arrivare alla celebrazione del cibo (col Sicily Food Festival, a Castellammare del Golfo) e del vino (con Wine Sicily, ospitato a Palazzo Riso, a Palermo).

Ponte 2 giugno: tra relax ed escursioni

Questo weekend lungo, tuttavia, non dovrà essere per forza dedicato alla partecipazione agli eventi culturali: si potrebbe, infatti, decidere di passarlo in totale relax. Complice il bel tempo, si potrebbe scegliere di trascorrere qualche giorno in spiaggia: la Sicilia offre alcune delle spiagge più belle d’Italia.

Tra queste vale la pena ricordare quella di Santa Teresa di Riva (a Messina, riconfermata Bandiera Blu 2022), quella di Calamosche (nel Siracusano), quella di Cefalù (nel Palermitano). Non solo: l’Isola offre collegamenti via nave verso le Eolie e via aereo per Pantelleria e Lampedusa; quale miglior occasione per godersi il sole e il mare cristallino delle isole minori siciliane?

Infine, sono tante le attività anche per coloro che non riescono proprio a star fermi: perché non cogliere, allora, l’occasione per organizzare delle camminate all’aperto, o delle escursioni? Ci si potrebbe rifugiare dal gran caldo, ad esempio, salendo su per l’Etna: il cielo limpido permetterà, ad esempio, agli amanti degli astri, di poter ammirare la volta celeste in notturna, offrendo uno spettacolo unico. Non solo: l’Etna attualmente è in piena eruzione: perché non organizzare, con le guide autorizzate, un’escursione verso i crateri sommitali, per ammirare al meglio la colata?

Ma non è solo il suolo vulcanico ad attrarre gli amanti della natura: si potrebbe pensare, allora, di organizzare un’escursione verso luoghi come le Gole dell’Alcantara, o verso bellezze naturali meno frequentate; si ricordi, infatti, come sui Nebrodi siano presenti diversi laghi; nel messinese, inoltre, è possibile ammirare piccole ma splendide cascate.

Infine si potrebbe pensare di unire l’arte all’escursione: quale miglior posto di Fiumara d’Arte per perdersi nella bellezza di opere d’arte moderna come il Labirinto di Arianna e alla scoperta della natura siciliana?

Ad ogni modo, queste sono solo alcune delle tantissime opportunità che il territorio siciliano offre. Isola dalle mille sfaccettature, la Sicilia regala una moltitudine di attività tanto ai propri abitanti quanto a coloro che vengono a visitarla: pronti, dunque, a trascorrere questo lungo Ponte di festa? Non vi resta che scegliere!

A proposito dell'autore

Cristina Maya Rao

Classe '97, frequenta il corso di Laurea Magistrale in Scienze del Testo per le Professioni Digitali. Ama parlare di storia e cultura siciliana, ma anche di musica, arte, astronomia ed eventi: mentre scrive, impara sempre qualcosa di nuovo.