Attualità

Mascherine in aereo, stop all’obbligo sui voli in Ue: da quando

mascherine
Fine dell'obbligo di mascherina sui voli in Unione Europea. Il dispositivo resta, comunque, raccomandato e soprattutto per i fragili.

A partire dal 16 maggio non sarà più obbligatorio indossare la mascherina in aereo sui voli nell’Unione Europea. È quanto previsto dalle nuove linee guida sulla sicurezza dei viaggi pubblicati dall’Ecdc (Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie) e dall’Aesa (Agenzia europea per la sicurezza aerea).

Secondo quanto spiegato da Easa ed Ecdc, la mascherina non sarà più obbligatoria nemmeno negli aeroporti.

Si precisa, tuttavia, che “la mascherina resta una delle difese migliori contro la trasmissione di  Covid-19“, e che usarla è fortemente raccomandato per chi tossisce o  starnutisce, nonché per tutte le persone fragili.

“Tornare alla normalità”

Sebbene i rischi permangano, abbiamo visto che gli interventi e i vaccini non farmaceutici hanno permesso alle nostre vite di tornare alla normalità – spiega il direttore dell’Ecdc Andrea Ammon – . Sebbene l’uso obbligatorio della mascherina in tutte le situazioni non sia più raccomandato, è importante tenere presente che, insieme al distanziamento fisico e a una buona igiene delle mani, è uno dei metodi migliori per ridurre la trasmissione.

Le regole e i requisiti degli Stati di partenza e di destinazione – conclude – dovrebbero essere rispettati e applicati in modo coerente e gli operatori di viaggio dovrebbero avere cura di informare i passeggeri di tutte le misure richieste in modo tempestivo”.