News Sicilia

Amministrative in Sicilia, a giugno 120 Comuni al voto: 20 nel Catanese

elezioni amministrative
Questo giugno al voto ben 120 Comuni siciliani: la data e tutti i Centri del Catanese coinvolti.

Il prossimo 12 giugno in Sicilia si andrà alle urne per le elezioni amministrative: è quanto stabilito dal Governo Musumeci,  su proposta dell’assessore alle Autonomie locali, Marco Zambuto.

I Comuni coinvolti ammonteranno a ben 120, di cui:

  • 107 con il sistema maggioritario;
  • 13 con quello proporzionale.

I consiglieri comunali da eleggere sono 1.520, mentre le sezioni elettorali da costituire ben 1.747. Gli abitanti coinvolti nelle elezioni sono, infine, 1.710.451.

Ma quando si andrà al voto? Si esplicita che la giornata prefissata è solo una, quella di domenica, nel corso della quale si esprimerà la propria preferenza a partire dalla ore 7 e fino alle ore 23.

Lo scrutinio avrà inizio subito dopo la chiusura delle operazioni di voto, successivamente allo spoglio delle schede della consultazione referendaria. L’emanazione del decreto di indizione dei comizi dovrà avvenire entro il 13 aprile mentre l’eventuale ballottaggio avrà luogo il 26 giugno.

Si voterà in due capoluoghi di provincia, ovvero Palermo e Messina, dove le consultazioni riguardano anche le circoscrizioni (rispettivamente 8 e 6).

Alle urne anche altri grossi Centri, ovvero:

  • Palma di Montechiaro e Sciacca, in provincia di Agrigento;
  • Niscemi, in provincia di Caltanissetta;
  • Pozzallo e Scicli, in provincia Ragusa;
  • Avola, in provincia di Siracusa;
  • Erice in provincia di Trapani.

I Comuni al voto nel Catanese

I Comuni del Catanese coinvolti nelle elezioni amministrative sono 20. Si tratta di:

  1.  Aci Bonaccorsi (maggioritario, 12, 3);
  2. Aci Catena (proporzionale, 16, 25);
  3. Castiglione di Sicilia (maggioritario, 12, 9);
  4. Fiumefreddo di Sicilia (maggioritario, 12, 9);
  5. Licodia Eubea (maggioritario, 12, 4);
  6. Linguaglossa (maggioritario, 12, 5);
  7. Maniace (maggioritario, 12, 3);
  8. Mazzarrone (maggioritario, 12, 3);
  9. Militello in Val di Catania (maggioritario, 12, 12);
  10. Mirabella Imbaccari (maggioritario, 12, 8);
  11. Nicolosi (maggioritario, 12, 5);
  12. Palagonia (proporzionale, 16, 18);
  13. Paternò (proporzionale, 24, 47);
  14. Raddusa (maggioritario, 12, 4);
  15. Randazzo (maggioritario, 16, 12);
  16. San Michele di Ganzaria (maggioritario, 12, 5);
  17. Sant’Agata Li Battiati (maggioritario, 12, 10);
  18. Santa Maria di Licodia (maggioritario, 12, 6);
  19. Scordia (proporzionale, 16, 20);
  20. Vizzini (maggioritario, 12, 10).