Lavoro, stage ed opportunità

Concorso INAIL, 1541 posti per Funzionari e Amministrativi: i requisiti

Concorso INAIL
Concorso INAIL: riaperti i termini per partecipare al bando per 1541 posti tra Funzionari e Amministrativi. Di seguito i requisiti per presentare domanda e la scadenza.

Sono stati riaperti i termini per la partecipazione al Concorso INAIL e INL per 1541 assunzioni. Il termine ultimo per inoltrare domanda è fissato al 30 agosto 2021. La riapertura del bando è stata necessaria per via dell’aumento del numero di posti disponibili e per la modifica delle prove d’esame. 

Concorso INAIL: i posti di lavoro

La proceduta concorsuale è finalizzata alla copertura dei seguenti posti di lavoro:

  • n°691 posti per il profilo di Ispettore del lavoro, Area III – F1, da inquadrare nei ruoli dell’Ispettorato nazionale del lavoro, di cui n. 64 riservati al personale di ruolo dell’Ispettorato nazionale del lavoro;
  • n°823 per il profilo di Funzionario area amministrativa giuridico contenzioso, di cui:
  1.  n°131 per il profilo di Funzionario area amministrativa giuridico contenzioso, Area III – F1, da inquadrare nei ruoli dell’Ispettorato nazionale del lavoro. Si precisa che 13 posti sono riservati al personale di ruolo dell’Ispettorato nazionale del lavoro;
  2. n°635 posti per il Profilo professionale amministrativo, Area C, livello economico C1, da inquadrare nei ruoli dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro. Si precisa che 127 riservati al personale di ruolo dell’INAIL;
  3.  n°84 posti per il profilo di Funzionario area amministrativa giuridico contenzioso, Area funzionale III – F1, da inquadrare nei ruoli del Ministero del lavoro e delle politiche sociali. 6 posti sono riservati al personale di ruolo nella medesima professione.

Inoltre, il 30% dei posti è riservato ai volontari delle FF.AA.

Requisiti

Il concorso INAIL e INL è rivolto a candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • età non inferiore a diciotto anni;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce. Tale requisito sarà accertato prima dell’assunzione all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva.

Inoltre, i candidati dovranno essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

Ispettore del lavoro: 

  • lauree Magistrali (LM) in LMG/01 Giurisprudenza; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni;
  • lauree specialistiche (LS) in 22/S Giurisprudenza; 102/S Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica;
  • diploma di laurea (DL) in Giurisprudenza;
  • laurea (L) in L-14 Scienze dei servizi giuridici, L-16 Scienze dell’Amministrazione e dell’organizzazione, L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali.

Funzionario area amministrativa

Per il Funzionario area amministrativa giuridico contenzioso:

  • lauree Magistrali (LM) in LMG/01 Giurisprudenza; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-62 Scienze della politica;
  • lauree specialistiche (LS) in 22/S Giurisprudenza; 102/S Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica; 71/S Scienze delle Pubbliche amministrazioni; 70/S Scienza della Politica;
  • diploma di laurea (DL) in Giurisprudenza;
  • classi di Laurea (L) in L14 Scienze dei servizi giuridici, L16 Scienze dell’Amministrazione e dell’organizzazione, L36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali.

Per il Profilo professionale amministrativo:

  • laurea (L), diploma di laurea (DL), laurea specialistica (LS), laurea magistrale (LM).

Domande e scadenze

Le domande di ammissione al concorso riaperto devono essere presentate entro il giorno 30 agosto 2021 esclusivamente per via telematica. Tuttavia, chi ha già fatto domanda entro la precedente scadenza del bando (11 ottobre 20219) non deve ripresentarla. Sono fatte salve, infatti, le domande di partecipazione regolarmente presentate alla data di scadenza, fermo restando che coloro che hanno già inviato la candidatura possono modificare, integrare o sostituire le domande presentate, entro il nuovo termine di scadenza per partecipare al concorso.

 Concorsi Sicilia all’Agenzia delle Entrate: 130 posti disponibili

Speciale Test Ammissione