Lavoro, stage ed opportunità

Concorsi pubblici 2021, MIUR assume 304 laureati: le info

concorsi pubblici 2021
Concorsi pubblici 2021: il Ministero dell'Istruzione mette a disposizione 304 posti riservati ai laureati. Tutte le informazioni sul bando in questione: requisiti e scadenze.

Concorsi pubblici 2021: tra i nuovi presenti nella nuova Gazzetta Ufficiale, spicca quello indetto dal Ministero dell’Istruzione: questo è finalizzato all’assunzione di 304 unità di personale non dirigenziale per vari profili professionali da assumere a tempo indeterminato (in area funzionale III e posizione economica F1). Di seguito la distribuzione dei posti, i requisiti e le scadenze.

Concorso Miur: i posti a disposizione

Ciò che distingue questo da altri concorsi pubblici 2021 è il numero di posti messi a bando. I totali 304 sono così suddivisi:

  • 255 unità da inquadrare nell’area funzionale III, posizione economica F1, profilo di funzionario amministrativo – giuridico – contabile (codice concorso 01);
  • 7 unità da inquadrare nell’area funzionale III, posizione economica F1, profilo di funzionario socio – organizzativo – gestionale (codice concorso 02);
  • 7 unità da inquadrare nell’area funzionale III, posizione economica F1, profilo di funzionario per la comunicazione e per l’informazione (codice concorso 03);
  • 35 unità da inquadrare nell’area funzionale III, posizione economica F1, profilo di funzionario informatico – statistico (codice concorso 04).

Tuttavia, si esplicita che il 5% dei posti verrà riservato al personale di ruolo del Ministero dell’istruzione  in  possesso  degli specifici requisiti.

I requisiti

Quali caratteristiche e titoli occorre possedere per partecipare al nuovo concorso del Ministero dell’Istruzione? Requisito fondamentale sarà la laurea.  Ecco gli altri, specificati all’interno del relativo bando:

  • la cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione europea (o, in alternativa, la cittadinanza di uno Stato diverso da quelli appartenenti all’Unione europea, qualora ricorrano le condizioni di cui all’art. 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165);
  • la maggiore età;
  • il godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;
  • l’idoneità allo svolgimento delle mansioni relative alla posizione da coprire;
  • la posizione regolare nei confronti del servizio di leva, se cittadini soggetti a tale obbligo;
  • il diploma di laurea, laurea triennale, magistrale, specialistica negli indirizzi ammessi. I titoli richiesti per ogni posizione sono indicati nello specifico all’interno del bando in Gazzetta.

La domanda di partecipazione

Gli interessati potranno presentare domanda telematicamente (tramite la piattaforma digitale disponibile all’indirizzo reclutamento.istruzione.it che è possibile raggiungere anche attraverso il sito istituzionale del Ministero dell’Istruzione) entro le ore 18:00 del prossimo 27 agosto 2021. Per farlo, gli interessati dovranno essere in possesso di:

  1. identità SPID (sistema pubblico di identità digitale);
  2. un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato.

Inoltre si precisa che sarà possibile inviare l’apposita domanda di partecipazione per un solo profilo tra quelli indicati.

Le prove previste

L’ultimo tra i concorsi pubblici 2021 del Ministero dell’Istruzione conta diverse fasi. Nello specifico:

  1. un’eventuale prova preselettiva;
  2. una prova scritta;
  3. una prova orale.

Per ulteriori informazioni si consiglia di consultare il bando in Gazzetta.

 Lavoro Catania, Ferrovia Circumetnea assume: posti e requisiti

Speciale Test Ammissione