Film Telefilm Serie televisive

Stasera in TV: “Django Unchained” e “Ho ucciso mia madre”

j'ai tué ma mère
Inizio settimana complicato? Se hai voglia di rilassarti con un bel film sul divano, è la serata giusta. Ecco tutti i film di lunedì 7 giugno.

A mano disarmata [Rai1, ore 21.25]: Durante un’inchiesta di lavoro sul litorale romano di Ostia, la giornalista Federica Angeli si ritrova faccia a faccia co n un pericoloso boss mafioso che la minaccia di morte se non rinuncerà a pubblicare l’articolo. Pochi giorni dopo l’accaduto Federica sarà inoltre testimone oculare di una sparatoria tra clan in lotta per il dominio della zona. Nonostante sia spaventata dalle ripercussioni sulla sua famiglia e nonostante il tentativo di tutti di farla desistere, lei denuncerà i fatti. Da quel momento, costretta a vivere sotto scorta, la sua vita e quella dei suoi cari cambierà per sempre.

Hunter’s Prayer – In fuga [Italia1, ore 21.20]: Lucas, un killer solitario, viene ingaggiato per uccidere la giovane Ella, però, quando è il momento, non se la sente di sparare e il piano fallisce, mettendo in moto un perverso gioco del gatto col topo. Assassino e vittima sono ora entrambi condannati a morte e quindi costretti a formare una difficile alleanza, mentre vengono braccati in tutta Europa. La loro unica speranza di sopravvivenza è quella di fermare coloro che hanno ucciso barbaramente la famiglia di Ella e di assicurarli alla giustizia…

Mediaset 20 [ore 21.04]: In un futuro non troppo lontano il genere umano ha subito delle mutazioni genetiche che hanno dato ad alcuni individui dei poteri particolari. I mutanti si trovano presso la scuola del dottor Xavier per imparare a dosare la loro forza. Ma agli ordini del perfido Magneto un altro gruppo di mutanti ha deciso di combattere una lotta senza quartiere.
 

Django Unchained [RaiMovie, ore 21.10]: Nel sud degli Stati Uniti, due anni prima della guerra di secessione, lo schiavo nero Django (Jamie Foxx) è riuscito a riacquistare la sua libertà grazie a King Schultz (Christoph Waltz), un ex dentista tedesco trasformatosi in cacciatore di taglie, che gli fa da mentore e guida con la speranza che Django lo conduca fino ai pericolosi fratelli Brittle. Dopo aver imparato a destreggiarsi tra pistole e duelli, Django diventa a sua volta un ottimo cacciatore di taglie ma in testa continua ad avere un solo obiettivo da concretizzare a qualunque costo: riuscire a rintracciare la moglie e liberarla dalla schiavitù a cui la costringe Calvin Candie (Leonardo DiCaprio), il diabolico proprietario di alcune piantagioni nel Mississippi, dove gli schiavi vengono allenati per combattere l’uno contro l’altro per il puro divertimento del loro padrone.

Se solo fosse vero [Paramount, ore 21.10]: Elizabeth è un giovane medico, assorbita dal proprio lavoro e praticamente priva di una vita sentimentale: coinvolta in un terribile incidente d’auto, muore e si ritrova sospesa in uno stato intermedio. Nel frattempo, la sua casa – ormai vuota – viene affittata da un giovane architetto solitario che ha il destino di essere l’unico a vedere lo spirito di Elizabeth, con la quale intesse un rapporto…

Ho ucciso mia madre [cielo, ore 21.20]: Hubert Minel ha diciassette anni e vive nella periferia di Montréal insieme a Chantale, sua mamma. Divorziata dal marito, Chantale cresce suo figlio da sola e il ragazzo vede raramente il padre. Queste è la causa maggiore delle ostilità tra madre e figlio. Un giorno, dopo una lite tra i due, Hubert finge con la propria insegnante la morte della madre e questo non fa che aumentare le loro divergenze. E la relazione tra i due si deteriora ancora di più quando Chantale vieta al ragazzo di andare a vivere da solo. E le cose sembrano andare sempre peggio perché Chantale scopre dalla madre dell’amico di Hubert l’omosessualità del figlio. Ferita dalla mancanza di fiducia del ragazzo nei suoi confronti, Chantale e il padre di Hubert decidono di mandarlo a studiare in un collegio contro la sua volontà.

Rimani aggiornato